A+ A A-
 

Un debutto cazzuto per i veneti Kamion Un debutto cazzuto per i veneti Kamion Hot

Un debutto cazzuto per i veneti Kamion

recensioni

gruppo
titolo
Gain
etichetta
Autoprodotto/Atomic Stuff
Anno

TRACKLIST

01. The Reaper

02. Another God

03. Queen Of Hate

04. Home

05. Mr. Sucker

06. Going Wrong

07. Escape

08. Jungle

 

LINE-UP:

Dodo: Vocals

Paul: Lead Guitar

Patch: Rhythm Guitar

Lux: Bass

Dan: Drums

opinioni autore

 
Un debutto cazzuto per i veneti Kamion 2019-03-11 11:25:24 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    11 Marzo, 2019
Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Otto brani potenti come un macigno che arrivano direttamente dalla pianura veneta. Parliamo dei Kamion, band davvero cazzuta che si affaccia sul mercato con questo debutto “Gain” davvero interessante.

Se già il nome della band è tutto un programma, l'artwork è da applausi veri. E la musica? Se volete un po' di sano headbanging allora potete andare sul sicuro con l'heavy rock dal tocco stoner e groove dei nostri. Pezzi come l'opener “The Reaper” mettono subito le cose in chiaro; le chitarre hanno un suono cupo e potente, l'ugola di Dodo si adatta bene al sound e la sessione ritmica batte forte. Insomma, questo “Gain” è un disco compatto che, per esattamente trenta minuti, alzerà di brutto l'adrenalina nella vostra stanza. Riffoni spacca ossa quasi thrash e dal tocco moderno conducono “Queen Of Hate”, mentre “Home” mostra il lato più alternative della band. Si continua con l'aggressiva “Escape” ed infine col ruvido mid tempo “Jungle”, che presenta melodie ruffiane aprendosi in un bel refrain.

“Gain” apre la strada ad un'interessantissima realtà italiana, i Kamion! Benvenuti ragazzi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Ironsword non convincono
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Heavy Rock Radio: alcuni classici cantati da Jorn
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ritornano i Mystery Blue, senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Easy Action, golosa ristampa per gli amanti dell'AOR degli anni 80
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla