A+ A A-
 

G.G. dei The Clearing Path non delude nemmeno alle prese col Death Metal con i Cosmic Putrefaction G.G. dei The Clearing Path non delude nemmeno alle prese col Death Metal con i Cosmic Putrefaction Hot

G.G. dei The Clearing Path non delude nemmeno alle prese col Death Metal con i Cosmic Putrefaction

recensioni

titolo
At the Threshold of the Greatest Chasm
etichetta
I, Voidhanger Records
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Immolation, Entombed, Bolzer, Aura Noir 

LINE UP: 
Brendan Sloan - vocals 
XN - vocals (track 4) 
G.G. - all instruments 

TRACKLIST: 
1. The Perpetual Orbit [03:42] 
2. The Acronimous Darkness [02:12] 
3. The Unheard Shrieks [02:08] 
4. The Herald Prophecy [02:02] 
5. The Ancient Demagogue [03:10] 
6. The Outermost Threat Pt. I [01:48] 
7. The Outermost Threat Pt. II [04:39] 
8. The Ruinous Downfall [04:57] 
9. The Dismal Black Nothingness [03:47] 

Running time: 28:25 

opinioni autore

 
G.G. dei The Clearing Path non delude nemmeno alle prese col Death Metal con i Cosmic Putrefaction 2019-05-01 15:19:55 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    01 Mag, 2019
Ultimo aggiornamento: 01 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Abbiamo già incontrato il polistrumentista G.G. con il suo fantastico progetto The Clearing Path; e lo reincontriamo oggi con una sua nuova creatura che, per chi conosce l'artista in questione, sorprenderà di certo. Con i Cosmic Putrefaction, infatti, G.G. entra nei territori dell'old school Death Metal, debuttando su I, Voidhanger Records con questo "At the Threshold of the Greatest Chasm". Coadiuvato dalle voci di Brendan Sloan degli autraliani Convulsing (band che vi consiglio di andarvi a cercare qualora non li conosciate) e di XN degli italianissimi Hadit (quest'ultimo solo sulla quarta traccia "The Herald Prophecy"), G.G. si presenta con questo suo nuovo progetto fortemente devoto al più marcio sound dei 90's (Immolation e Grave Miasma su tutti), unendolo a forti contaminazione della vecchia scuola svedese - basta ascoltare "The Ancient Demagogue" - ed a sfuriate più blackeggianti. Il risultato è un album che seppur rispettoso di tutti i canoni imposti dal genere scelto, sa essere anche abbastanza vario allontanando il rischio di annoiarsi durante l'ascolto o di trovarlo troppo simile ad una miriade di altre uscite. G.G. sembra trovarsi estremamente a proprio agio con il Death Metal scelto per questa sua nuova creatura, ma va dato merito della riuscita di "At the Threshold of the Greatest Chasm" anche all'ottima prova dietro al microfono di Brendan Sloan. Una release, il debutto dei Cosmic Putrefaction, in cui è difficile scegliere un brano da consigliare rispetto agli altri data l'ottima fattura dell'intero lotto; "At the Threshold of the Greatest Chasm" è anzi uno di quei dischi che, complice anche una durata totale che non arriva alla mezz'ora, è consigliabile d'ascoltare tutto d'un fiato, con il rischio di rimanerne delusi pari praticamente a zero. Una piacevole, piacevolissima scoperta insomma.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Autoproduzioni

Esordio per i Song Of Anhubis: quando il non investire ha le sue conseguenze!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, non la solita female fronted symphonic metal band!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kairos: classico heavy metal dalla Svezia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo generici e standard i nostrani Bonded By Hate
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che sorpresa i Mighty Thor!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla