A+ A A-
 

Us Metal ricco di svariate influenze per i The Nightmare Stage Us Metal ricco di svariate influenze per i The Nightmare Stage

Us Metal ricco di svariate influenze per i The Nightmare Stage

recensioni

titolo
When The Curtain Closes
etichetta
Pure Steel Records
Anno

TRACKLISTING
1. A Demented Impresario
2. Returns Again
3. The Infamous
4. Dark Skies
5. Finding Home
6. This Is The End
7. Future I See
8. Hellbound
9. From Below
10. Curtain Closes
Total Playing Time: 56:32 min

LINE-UP
Scott Oliva – vocals
Craig Besemer – guitars, bass
Anthony Dazzo – bass
Mark Muchnik – keyboards
Rob Garcia – drums

opinioni autore

 
Us Metal ricco di svariate influenze per i The Nightmare Stage 2019-05-02 09:36:06 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    02 Mag, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

I newyorkesi The Nightmare Stage arrivano al secondo lavoro in carriera, stavolta sotto le ali della tedesca Pure Steel Records. Parliamo di un sound molto complesso dove l'act americano inserisce diverse influenze su una base di chiaro stampo Us Metal.

Insomma durante l'ascolto di questo “When The Curtain Closes ” si troveranno composizioni non banali, dal tocco progressivo con diversi cambi di tempo e melodie intricate dove non mancano divagazioni powereggianti ed un tocco symphonic dato dall'importante uso delle tastiere. Ne esce un lavoro molto interessante, che magari non fa pieno centro piccola sbavatura qua e là, ma che si ascolta con piacere soprattutto dopo diversi passaggi. Le sonorità cupe di “A Demented Impresario” lasciano spazio alla dinamica “Returns Again”, dove vengono fuori le sonorità più power. La voce di Scott Oliva, ex Inner Strenght, è portentosa e piena e ben si adatta a questo sound. Fates Warning e Queensryche sono le influenze principali nelle sonorità progressive di “The Infamous” mentre sono gli Iced Earth a salire in cattedra con “Dark Skies”. La ballata “This Is The End” fa pieno centro e nel finale non si molla un attimo con l'intensa e cupa “Curtain Closes”.

I The Nightmare Stage presentano un sound lontano anni luce dalle mode del momento ma il loro Us Metal dinamico è davvero invitante e potrebbe risultare un ottimo prodotto per gli appassionati più esperti e raffinati, quelli che insomma non si fermano alle apparenze.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Autoproduzioni

Esordio per i Song Of Anhubis: quando il non investire ha le sue conseguenze!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, non la solita female fronted symphonic metal band!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kairos: classico heavy metal dalla Svezia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo generici e standard i nostrani Bonded By Hate
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che sorpresa i Mighty Thor!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla