A+ A A-
 

BitchHammer thrash grezzo ed estremo BitchHammer thrash grezzo ed estremo Hot

BitchHammer thrash grezzo ed estremo

recensioni

titolo
Offenders Of The Faith
etichetta
Autoproduzione
Anno

TRACKLIST:
1. Funeral Sorcery
2. Satanic Violence
3. Satanica
4. Fear No Evil
5. Into The Filth
6. To Hell With The Cross
7. Pentagram Vibes
8. Bitchcraft
9. Blasphemaniac
Total Playing Time: 36:35 min

LINE-UP:
Basstard Priest - Sore Throat of Death & Hellbound Underground Sound (vocals, bass)
Jack Frost - Six-Stringed Chainsaw Gutsfucker (guitars)
Majesty of Hell - Bearer of Hell's Hammers (drums)

opinioni autore

 
BitchHammer thrash grezzo ed estremo 2019-05-04 08:54:41 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    04 Mag, 2019
Ultimo aggiornamento: 04 Mag, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Thrash metal e black metal, quello dei Venom per intenderci; sono queste le coordinate su cui si muovono i BitchHammer, act tedesco dedito ad un sound grezzo, sporco ed oscuro.

Bastano poche note per capire a cosa si sta andando incontro. “Funeral Sorcery”, “Satanic Violence” e “Satanic” (e già dai titoli....) presentano ritmi tiratissimi, la voce sporca e gutturale del singer Basstard Priest ed atmosfere spettrali ed infernali. Il trio tedesco non si ferma un attimo e spinge sull'acceleratore con la chitarra a correre spedita senza mai voltarsi indietro. Personalità e eleganza sono due termini ben lontani dal sound targato BitchHammer che racchiudono nei 36 minuti di questo debut album tutta la loro rabbia sonora.

Questo "Offenders of the Faith" è un esordio adatto solamente ai cultori del genere. In caso contrario, mantenere le dovute distanze...

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla