A+ A A-
 

I Dayslived realizzano un bel disco da ascoltare con un approccio aperto e libero da preconcetti. I Dayslived realizzano un bel disco da ascoltare con un approccio aperto e libero da preconcetti. Hot

I Dayslived realizzano un bel disco da ascoltare con un approccio aperto e libero da preconcetti.

recensioni

gruppo
titolo
Flectar
etichetta
Rockshots Records
Anno

Line-up:

Monik Fennelles - vocals

Marco Allemandi - guitars

Matteo Sabetta - keyboards

Thor Jorgen - bass

Gaetano Pira - drums

 

Tracklist:

1. Another Stars

2. Flectar

3. Along Your Miles

4. Triora

5. My Angel Said

6. Touching The Clouds

7. Their Violent Game

8. Dark exile

9. Behind My Skin

10. Non Frangar

11. Mater Musica

opinioni autore

 
I Dayslived realizzano un bel disco da ascoltare con un approccio aperto e libero da preconcetti. 2019-05-11 16:17:11 Virgilio
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Virgilio    11 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Dayslived pubblicano il loro secondo studio album, intitolato "Flectar". Una delle principali caratteristiche della band è data dal fatto di possedere uno stile piuttosto variegato, dalle sonorità metal, ma che accoglie diversi elementi mutuati dal prog rock, dall'AOR, dalla fusion e in qualche misura dall'elettronica, con un cantato, quello della singer Monik, che tendenzialmente ha ben poco a che fare con il tipico cantato metal, anzi appare più affine ad un pop rock melodico tipo The Cranberries. Il risultato è un mix alquanto insolito e anche abbastanza originale, dove magari talvolta si corre il rischio che le diverse influenze sembrino messe insieme quasi coartatamente, ma che tutto sommato nell'insieme pare funzionare. Nell'album ritroviamo quindi una tracklist abbastanza varia e dopo un pezzo piuttosto scanzonato come "Another Start" e la breve title-track strumentale, vengono proposti ad esempio due brani davvero particolari come "Along Your Miles" e "Triora" (ed in quest'ultima ci sono persino bellissimi inserti di hammond), che riescono davvero a far convivere tutte le diverse sfaccettature del loro sound. Con "My Angel Said" la band si concede invece uno stacco decisamente più melodico ed intimista, per un brano che però a poco a poco va in crescendo. Ad ogni modo, come dicevamo, la tracklist mantiene appunto quest'approccio alquanto vario ed è una continua sorpresa ascoltare cosa i Dayslived riescano a tirar fuori dal cilindro nei vari brani. Il finale, peraltro, è affidato ad una suite di oltre dieci minuti, intitolata "Mater Musica", nella quale la band esalta appunto il suo lato più progressive. Disco interessante, da ascoltare con un approccio senz'altro aperto e libero da preconcetti.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ottavo album per i Ribspreader, uno degli innumerevoli gruppi di Rogga Johansson
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blind Cross, heavy canonico a cui manca un pò di verve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hellscream un disco solido di chiara scuola USA
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla