A+ A A-
 

Brutal Death nudo e crudo (con un tocco d'Italia) per gli indonesiani Depraved Murder Brutal Death nudo e crudo (con un tocco d'Italia) per gli indonesiani Depraved Murder

Brutal Death nudo e crudo (con un tocco d'Italia) per gli indonesiani Depraved Murder

recensioni

titolo
Manifestation
etichetta
Comatose Music
Anno

PROVENIENZA: Indonesia 

GENERE: Brutal Death Metal 

FFO: Devourment, Skinless, Putrid Pile, Broken Hope 

LINE UP: 
Clod "The Ripper" De Rosa - vocals (session) 
Ogy Pradana - guitars 
Ismul Azam - bass 
Sahrul Ramadhan - drums 

TRACKLIST: 
1. Gore Green Meditations [03:20] 
2. Congenital Anomalies Chromosome [02:25] 
3. Exterminate [03:21] 
4. Excruciate Impulsion [03:47] 
5. Pragmatics Penetrate [03:39] 
6. Denounce the Weak [03:33] 
7. Manifestation [03:14] 
8. Disgenosome [02:59] 
9. Persevere Genophage [02:43] 

Running time: 29:01 

opinioni autore

 
Brutal Death nudo e crudo (con un tocco d'Italia) per gli indonesiani Depraved Murder 2019-05-21 17:16:20 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    21 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Se c'è una nazione in cui il Brutal Death può trovare terreno fertile con un numero sconfinato di fruitori del genere, quella è di sicuro l'Indonesia. E se c'è un'etichetta che ha fondato il proprio nome sulla produzione di lavori di questo genere tutti qualitativamente alti, è Comatose Music. Uniamo le due cose ed abbiamo i Depraved Murder, Brutal Death Metal band indonesiana che ha pubblicato in questi giorni "Manifestation", secondo album per il combo asiatico e debutto sulla celeberrima etichetta del North Carolina. Basta il solo nome di quest'ultima per capire dove vadano a parare i Depraved Murder, ossia un Brutal Death nella sua più pura accezione del termine, figlio delle influenze di giganti del genere come Broken Hope, Devourment e Putrid Pile. "Manifestation" è uno d quei dischi che ha ben poche variazioni al tema, tra ritmiche serratissime ed una sezione ritmica tellurica, il tutto impreziosito da un tocco di made in Italy, visto che il cavernoso growl che possiamo ascoltare in questo disco è di Clod "The Ripper" De Rosa, vocalist meneghino di Blasphemer e Modus Delicti. Ai più la proposta dei Depraved Murder potrà sembrare quanto mai monotona e ripetitiva, ma è anche vero che questa è una band i cui lavori sono indirizzati ad una nicchia di pubblico ben precisa: e gli amanti di queste sonorità dirette e senza fronzoli troveranno con "Manifestation" pane per i loro denti, con pezzi anche di pregevolissima fattura come "Pragmatics Penetrate" e la title-track. Con il rapido scorrere dell'album (meno di mezz'ora la durata totale) ci si rende conto come i tre musicisti asiatici sappiano decisamente il fatto loro con gli strumenti in mano: che sia la bordata di "Congenital Anomalies Chromosome" o i devastanti tempi cadenzati di "Denounce the Weak", i Depraved Murder non mettono una nota fuori posto, risultando di una precisione chirurgica.
E' rarissimo che da Comatose Music non esca qualcosa che sia di buona qualità ed i Depraved Murder non fanno che confermare questa cosa: ben al di sopra di una semplice sufficienza, "Manifestation" è uno di quei dischi che i die hard fans del Brutal Death non possono non avere in collezione.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dispnea, black depressivo da Napoli, un grande inizio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gaahls Wyrd, un disco sopravvalutato..
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Handful Of Hate, un ritorno da brividi!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon album per gli amanti del Death dei primi 90's da parte dei Nucleus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo anni di assenza ritornano in auge gli ucraini Polynove Pole!!!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quando un singolo fa ben sperare...ma così non è per il nuovo disco dei Pristine!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Thrash con sfumature prog in questo primo full-length dei tedeschi Sweeping Death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Asymmetric Universe: fusion metallica!!!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Secondo album del polistrumentista e compositore Vincenzo Marretta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante debutto cantato in francese per i Thrash la Reine
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sentiero dei Locus Animæ è illuminato dalla Luna...
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Allagash, che peccato!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla