A+ A A-
 

IL CULTO ESTREMO DEI VERATRUM IL CULTO ESTREMO DEI VERATRUM Hot

IL CULTO ESTREMO DEI VERATRUM

recensioni

gruppo
titolo
"Sentieri Dimenticati"
etichetta
Built2Kill Records
Anno

Line Up:

 

Haiwas : voce e chitarra
Caim: chitarra
Marchosias : basso
Sabnok : batteria

 

Tracklist:

 

1 La Voce Del silenzio

2 Uomo

3 Lo Sventramento dei Guardiani Della Terra Cava

4 I Trionfi Più grandi

5 Ars Goetia

6 I Bracieri del Tempo Di Thot

7 Ritorno Ad Atlante

8 Orizzonte

9 Thule

10 Agarthi

opinioni autore

 
IL CULTO ESTREMO DEI VERATRUM 2013-02-27 15:37:54 Michele Alluigi
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Michele Alluigi    27 Febbraio, 2013
Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un alone di misticismo ed un immaginario fantasy caratterizzano l'artwork ed i contenuti di questo debut dei bergamaschi Veratrum. Il sound del gruppo è un brutal death metal tecnico e velocissimo, farcito anche di un ingrediente di epicità e misticismo (si ascolti, ad esempio, il ritornello di “Ars Goetia”) che li rende paragonabili ai Behemoth e rende il lavoro davvero interessante.
Il songwriting è variegato, ben strutturato e dinamico, ogni pezzo sembra quasi una formula per un rituale malvagio; le chitarre sono affilatissime lame che si muovono tra cascate di note tipiche del technical death e fraseggi in armonia più consoni al black metal, andando anche a vertere su sonorità orientali in pulito (“I Bracieri Del Tempo di Thot”) e distinguendosi particolarmente per la limpidezza degli assoli; il basso è un monolite ritmico, mentre la batteria sferza blast beats al limite dell'umana esecuzione.
Nel complesso questo disco è davvero valido, una sorta di manoscritto sonoro al limite tra il mistico e l'esoterico, sul piano tecnico possiamo avvicinare i Veratrum ai loro compagni di extreme genovesi Antropofagus, entrambe le bands possiedono quindi tutte le carte in regola per fare strada ed ottenere il consenso che meritano.
Vivamente consigliati per tutti i cultori di metallo estremo!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album interessante ma non perfetto per i nostrani Straight To Pain
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thy Catafalque ed un sound pressoché unico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno di  Mikael Erlandsson risponde al nome di Autumn’s Child
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla