A+ A A-
 

Un disco di classe per il ritorno dei Silver Lake Un disco di classe per il ritorno dei Silver Lake Hot

Un disco di classe per il ritorno dei Silver Lake

recensioni

titolo
The Master of Lightning
etichetta
SG Records
Anno

1. Wardenclyffe Tower

2. Blind

3. The Master of Lightning

4. Afterlife

5. Transcendence

6. Shadow of a Man

7. Bring Me Back Alive

8. Trail of Tears

9. Walker

10. Plastic Rain

opinioni autore

 
Un disco di classe per il ritorno dei Silver Lake 2019-06-19 11:17:57 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    19 Giugno, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sorpresa davvero notevole questo “The Master of Lightning” dei nostri Silver lake, band che torna in pista dopo sei anni di stop con questo loro terzo disco che ne sancisce le qualità sia tecniche che soprattutto compositive.

Masterizzato ai Domination Studio sotto la guida di Simone Mularoni, questo nuovo full-length mostra tutta la classe di un gruppo che si muove su sonorità melodic metal con un tocco power e soptrattutto con un sound progressive. I pezzi sono di breve durata ma dinamici e contengono un tocco moderno grazie all'uso della tastiera dal suono elettronico. Durante l'ascolto di questo “ The Master of Lightning” potrebbero venirvi in mente i primi Labyrinth di quel gran disco che fu “No Limits” ma anche i siciliani Metatrone anche perchè il singer Davide Bertozzi possiede un timbro pulito e celestiale che molto ricorda quello di Jo Lombardo (ormai ex singer dei Metatrone). Il disco, che racconta in parte la storia di Nikola Tesla, inizia deciso sulle note di “ Wardenclyffe Tower” e mostra tutte le sue qualità melodiche con le intriganti “Blind” e la title track. I ritmi progressivi di “ Afterlife” vengono fuori con prepotenza mentre “Transcendence” mostra il lato più powerozzo e potente della band. La lenta “Shadow of a Man” è un ottimo trampolino di lancio per la splendida prestazione di Davide al microfono, Il power prog di “Trail of Tears” conquista con riff stoppati accompagnati da linee vocali melodiche che lasciano spazio ad un bel solo di chitarra mentre i synth sono protagonisti con “Plastic Rain”, bel pezzo posto in chiusura.

Bentornati Silver Lake; “The Master of Lightning” è un gran bel disco che saprà conquistare tutti gli appassionati del melodic metal di classe.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

i nostrani The Big Jazz Duo, tra deathcore e sinfonia, tirano fuori un Ep che spacca!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla