A+ A A-
 

Dal Belgio i Putrified J, band consigliata ai fans di Devourment e Putridity Dal Belgio i Putrified J, band consigliata ai fans di Devourment e Putridity Hot

Dal Belgio i Putrified J, band consigliata ai fans di Devourment e Putridity

recensioni

titolo
The Deep End of Horror
etichetta
Comatose Music
Anno

PROVENIENZA: Belgio 

GENERE: Brutal Death Metal 

FFO: Devourmet, Guttural Secrete, Broken Hope, Putridity 

LINE UP: 
Jason Lambert - vocals, drum programming 
Hervé Dieudonné - guitars 

TRACKLIST: 
1. The Deep End of Horror [01:38] 
2. Sickening Decapitation [02:01] 
3. Relentless [02:00] 
4. Undead Terror [02:09] 
5. Seeds of infamy [02:29] 
6. Infected Oath [01:46] 

Running time: 12:03 

opinioni autore

 
Dal Belgio i Putrified J, band consigliata ai fans di Devourment e Putridity 2019-07-04 14:06:53 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    04 Luglio, 2019
Ultimo aggiornamento: 04 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Proviene da Liegi, Belgio, la macchina da guerra corrispondente al nome di Putrfied J, band nata come solo project di Jason Lambert, che si avvale a partire da questo "The Deep End of Horror" della collaborazione del chitarrista Hervé Dieudonné. Ultimo lavoro su lunga distanza è risalente al 2013, "Devouring Rotten Viscera", e da allora l'act belga ha rilasciato tre EP, contando anche quest'ultimo che ha però una maggiore importanza, a mio avviso, dato che segna il debutto dei Putrefied J su Comatose Music. Al duo di Liegi non piace perdere tempo: "The Deep End of Horror" è infatti un EP rapidissimo della durata di appena 12 minuti, composto da sei brani tutti di una durata estremamente esigua (i due minuti e mezzo di "Seeds of Infamy" sono il massimo che potrete trovare); i Putrified J non si perdono in fronzoli nemmeno musicalmente parlando: Brutal Death che più diretto non si può, sfrontato, in cui riescono a convivere "pacificamente" - le virgolette sono d'obbligo - tanto accelerazioni assassine quanto pesantissimi tempi cadenzati. Uno stile che non disdegna invadere i territori dello Slam à la Devourment, vedi la title-track che apre il lavoro, e che spesso non può non ricordare la spietata violenza dei nostrani Putridity.
Non c'è molto da aggiungere per un lavoro di così breve durata: gli amanti delle sonorità Brutal più spietate avranno di sicuro con i Putrfied J qualcosa che li potrà lasciare al 100% soddisfatti, nonostante, per l'appunto, la durata ridotta al minimo. Un lavoro ed una band decisamente interessanti, e si spera che quando li rincontreremo possa essere su di un nuovo lavoro su lunga distanza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E' convincente il debutto dei francesi Dreamslave
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Twilight Force sono pronti a superare i loro maestri
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Holeum, Allaroundmetal recensisce in anteprima il nuovo disco della band spagnola!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Infrared compiono qualche passo avanti
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla