A+ A A-
 

Sound tecnico e brutale, tematiche fantascientifiche: la ricetta da sempre vincente degli spagnoli Wormed Sound tecnico e brutale, tematiche fantascientifiche: la ricetta da sempre vincente degli spagnoli Wormed

Sound tecnico e brutale, tematiche fantascientifiche: la ricetta da sempre vincente degli spagnoli Wormed

recensioni

gruppo
titolo
Metaportal
etichetta
Season Of Mist
Anno

PROVENIENZA: Spagna 

GENERE: Technical/Brutal Death Metal 

FFO: Defeated Sanity, Cryptopsy, Malignancy, Human Mincer 

LINE UP: 
Phlegeton - vocals 
Migueloud - guitars 
Guillemoth - bass 
V-Kazar - drums 

TRACKLIST: 
1. Remote Void [04:02] 
2. Cryptoubiquity [04:21] 
3. Bionic Relic [03:53] 
4. E-Xystem://CE [04:21] 

Running time: 16:37 

opinioni autore

 
Sound tecnico e brutale, tematiche fantascientifiche: la ricetta da sempre vincente degli spagnoli Wormed 2019-07-20 15:21:45 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    20 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ormai veterani della scena Death Metal spagnola con i loro 20 anni e passa di carriera alle spalle, i madrileni Wormed tornano a tre anni di distanza dall'ottimo "Krighsu" con questo breve EP a titolo "Metaportal", licenziato come il precedente lavoro da Season of Mist. La formula scelta dal quartetto iberico è quella già nota, almeno per chi già conosce la band in questione: Brutal Death estremamente tecnico fatto di dissonanze e passaggi cervellotici su cui si staglia il cavernoso growl di Phlegeton e le ormai classiche tematiche sci-fi. Come sempre, chi si aspetta synth e quant'altro a rafforzare la natura fantascientifica dei Nostri rimarrà deluso: i Wormed oltre a darne una vaga atmosfera soprattutto al lavoro alla chitarra di Migueloud non vanno, puntando - a ragion veduta, a mio avviso - più sull'impatto che il loro sound riesce a dare. E' una prestazione muscolare quella che l'act spagnolo ci offre in "Metaportal", una dimostrazione sia di forza che di preparazione tecnica di livelli eccelsi. Basta poco più di 1/4 d'ora ai Wormed per confermare per l'ennesima volta l'elevata qualità della loro proposta: quattro brani in cui violenza brutale ed ipertecnica prog si fondono dando origine a dei veri e propri macigni tra i quali spiccano la roboante "Cryptoubiquity" e la conclusiva "E-Xystem://CE", il brano in cui maggiormente rispetto agli altri (e non solo di questo EP) l'anima sci-fi dei Wormed viene messa totalmente a nudo.
Non stupisce per nulla l'accostamento a gruppi come Defeated Sanity e Human Mincer, specie questi ultimi visto che 3/4 dei Wormed fanno anche parte dei suddetti; per gli amanti del Brutal Death meno convenzionale, in cui si dà ampio risalto soprattutto alle doti tecniche, la band iberica ha tutte le carte in regola per riuscire a far accendere il vostro interesse. La speranza ora è di rivederli all'opera quanto prima con un lavoro su più lunga distanza, mentre per adesso non possiamo che promuovere per l'ennesima volta i Wormed anche con il breve "Metaportal", segno che, ad oggi, i Nostri non hanno ancora mai sbagliato un colpo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

i nostrani The Big Jazz Duo, tra deathcore e sinfonia, tirano fuori un Ep che spacca!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla