A+ A A-
 

Tornano i Sacrilege con il loro hard&heavy cupo e drammatico Tornano i Sacrilege con il loro hard&heavy cupo e drammatico Hot

Tornano i Sacrilege con il loro hard&heavy cupo e drammatico

recensioni

gruppo
titolo
The Court Of The Insane
etichetta
Pure Steel Records
Anno

Tracklist:

1.Celestial City

2.Lies

3.The Court Of The Insane 


4.Bring Out Your Dead

5.Depression 


6.No Bequeath

7.The Prophet

8.Unhinged Mind 


9.I Can Hear The Silence

10.Ride Free



 

Lineup:

Bill Beadle- vocals, rhythm guitars, keyboard

Jeff Rolland- bass

Neil “The Devil Himself” Turnbull- drums

opinioni autore

 
Tornano i Sacrilege con il loro hard&heavy cupo e drammatico 2019-07-30 08:10:25 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    30 Luglio, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Heavy metal oscuro e dalle sonorità ottantiane per i Sacrilege che arrivano al settimo disco in studio con questo nuovo “The Court Of The Insane”, terzo capitolo della band dopo il ritorno sulle scene a seguito di una lunga pausa durata 25 anni.

Dieci brani che seguono sonorità malinconiche su una base di scuola NWOBHM ricordando gli Angel Witch e quel filone di band legate a queste sonorità cupe. Il leader e singer Bill Beadle ha messo giù alcune buone composizioni per questo disco che farà la felicità di ogni seguace di questo stile di hard&heavy grazie a song come “Celestial City” che apre il disco portandoci direttamente indietro nel tempo di ben 3 decadi. Un sound di stampo hard rock conduce la riuscita “Bring Out Your Dead”, mentre le atmosfere si fanno spettrali durante il potente riff di “Depression”, che si apre accompagnata dalle linee di basso ad opera di Jeff Rolland e le tastiere di Bill messe in evidenza. La produzione leggermente sporca va a braccetto col sound del disco riuscendo a creare il giusto connubio. I ritmi si fanno più alti con l'hard rock energico di “ I Can Hear The Silence”, pezzo più catchy, mentre si arriva a sonorità settantiane con il rock alla Thin Lizzy di “Ride Free

”.

L'esperienza paga e i Sacrilege sanno svolgere alla grande il loro lavoro. Per quanto riguarda queste sonorità difficile fare di meglio rispetto a “The Court Of The Insane”.

Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un lavoro senza infamia e senza lode per gli svedesi Sarcasm
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Stozhar: un interessante band ancora troppo poco conosciuta.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Svizzeri Freakings un quarto album valido, ma nulla di più
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rogue Deal, passione per il buon vecchio heavy
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ardityon, un esordio che farà agitare diverse capocce e brillare molti occhi
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla