A+ A A-
 

Riesce a colpire l'esplosivo e brutale debutto dei francesi Towering Riesce a colpire l'esplosivo e brutale debutto dei francesi Towering

Riesce a colpire l'esplosivo e brutale debutto dei francesi Towering

recensioni

gruppo
titolo
Obscuring Manifestation
etichetta
Dolorem Records
Anno

PROVENIENZA: Francia 

GENERE: Black/Death Metal 

FFO: Azarath, Svart Crown, Temple of Baal, Arkhon Infaustus, Archgoat, Dark Funeral 

LINE UP: 
Tom J. Silver - vocals, guitars 
Christnacht - guitars 
Nocrovorator - bass 
Mortem - drums 

TRACKLIST: 
1. Intro - A Ritual Descent [03:48] 
2. The Poison of Man [06:01] 
3. Growing Seed of Agony [05:28] 
4. Monuments to Our End [05:37] 
5. The Calling [05:00] 
6. One with the Black Earth [08:36] 
7. Becoming All - And Nothing [07:14] 

Running time: 41:44 

opinioni autore

 
Riesce a colpire l'esplosivo e brutale debutto dei francesi Towering 2019-09-11 14:59:53 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Settembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo un paio di demo debuttano su lunga distanza i parigini Towering, black/death metallers che tramite Dolorem Records irrompono sul mercato con "Obscuring Manifestation". Una cosa appare chiarissima sin dalle prime note dell'intro "A Ritual of Descent", ossia che al quartetto francese piacciono certamente i Dark Funeral; il Black/Death della band, infatti, è impregnato di quel violento e tagliente Black svedese che vede in Lord Ahriman e soci i principali alfieri. Ma se si è avvezzi alle sonorità della Nera Fiamma proveniente d'Oltralpe, vi sarà facile trovare similitudini tra i nostri Towering e gruppi come Temple of Baal, Antaeus ed Arkhon Infaustus; i Towering, insomma, si propongono come una nuova, irrompente giovane leva che porti avanti un discorso già iniziato da anni dalle bands succitate - tra le quali non dobbiamo dimenticare di aggiungere gli Hell Militia -. Diretti, votati ad un approccio brutale, i Towering fanno scorrere nuova linfa in una scena che negli ultimi tempi sembrava subire un certo calo, con la nazione transalpina che sembra ultimamente più votata al filone Avant-garde e al "Post", pur non mancando per nulla gruppi seguaci del Black (o Black/Death) più sfrontato. Ed ascoltando bordate come "Monuments to Our End" e "Growing Seed of Agony", piuttosto che "The Poison of Man" e "One with the Black Earth", non possiamo far altro che annoverare i Towering tra le più interessanti realtà francesi oggigiorno. Il quartetto parigino ha saputo mettere sul piatto un debut album dirompente, suonato in primis con attitudine e passione, ed a cui si può imputare solo una lunghezza forse un po' eccessiva dei brani: snelliti in alcuni punti, sarebbero stati resi ancor più d'impatto immediato e l'economia generale di "Obscuring Manifestation" ne avrebbe giovato. Una band che al debutto sa essere già così esplosiva e rispettosa dei canoni pur avendo una massiccia dose di personalità, è sicuramente da seguire con un certo interesse.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

KXM: progressive ed un forte impatto moderno nel loro hard rock ricercato
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Melodic hard rock esplosivo per questo ritorno dei The Defiants
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un ottimo album Swedish Death dalla Germania: seconda fatica per gli Endseeker
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demiurgon: Death Metal e decadenza umana
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Secondo album nel giro di un anno per i danesi Baest... ed ancora non hanno nulla da dire
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Driving Force, dedizione tanta, sostanza un po' meno
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Esordio per i Song Of Anhubis: quando il non investire ha le sue conseguenze!
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, non la solita female fronted symphonic metal band!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kairos: classico heavy metal dalla Svezia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo generici e standard i nostrani Bonded By Hate
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Che sorpresa i Mighty Thor!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla