A+ A A-
 

I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza Hot

I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza

recensioni

gruppo
titolo
Misophonic
etichetta
Lethal Scissor Records
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Death Metal/Grindcore 

FFO: Napalm Death, Nasum, Terrorizer, Repulsion, (early) Carcass 

LINE UP: 
Paride Mercurio - vocals 
Giorgio Trombino - guitars 
Vincenzo Frisella - bass 
Davide Billia - drums (session) 

TRACKLIST: 
1. Marked Bodies [02:33] =ASCOLTA= 
2. 091 [02:26] 
3. Even Open Hole [01:49] 
4. Nu Clear [01:43] 
5. Consumed [02:01] 
6. No Escape [02:01] 

Running time: 12:33 

opinioni autore

 
I palermitani Grevia sganciano una vera e propria bomba con un debut EP di rara potenza 2019-09-16 15:42:23 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    16 Settembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debuttano con questo breve EP (12 minuti e mezzo di durata totale) edito da Lethal Scissor Records i siciliani Grevia, band formatasi dall'unione di tre veterani della scena palermitana: il cantante Paride Mercurio (Cadaver Mutilator), il chitarrista Giorgio Trombino (Haemophagus, Assumption, ex-Wolvesguard) ed il bassista Vincenzo Frisella (Terrorage), a cui si aggiunge per le registrazioni di mesophonic Davide "Brutaldave" Billia (Hour of Penance, Antropofagus, Beheaded). E' proprio la grande esperienza degli artisti coinvolti il punto forte dei Grevia: nonostante sia solo un debutto e che non raggiunga nemmeno il quarto d'ora di durata, "Misophonic" si candida seriamente come una delle maggiori sorprese nella scena estrema italiana di questo 2019: un sound a cavallo tra la carica esplosiva di leggende del Grindcore come Napalm Death, Carcass e Nasum, il tutto condito da un approccio estremamente brutale - e la militanza dei Nostri nei vari Cadaver Mutilator, Haemophagus e Terrorage credo sia basilare in questo -. Grazie anche ad una produzione potente e dai suoni perfettamente bilanciati, opera di Marco Mastrobuono nei suoi Kick Recording Studio, le sei bordate offerte dai Grevia non lasceranno per nulla impassibili gli ascoltatori: nessuna concessione a qualsivoglia melodia, ma un'unica scarica che va da "Marked Bodies" fino a "No Escape", senza soluzione di continuità e senza nemmeno il minimo calo.
Stando agli impegni di Paride, Giorgio e Vincenzo nei rispettivi gruppi principali, immagino che i lavori a nome Grevia potrebbero andare un po' più a rilento. Ma pensando anche, ribadisco, alla grande esperienza dei tre musicisti palermitani, c'è una speranza decisamente fondata che quando tireranno fuori un lavoro su lunga distanza ne potremo vedere delle belle.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dai tedeschi Abythic un lavoro per gli amanti dell'old school Death finnico
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Witch Vomit: una band che unisce benissimo US e Swedish Death della vecchia scuola
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riesce a destare un discreto interesse il debut album dei greci Plague
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua il processo evolutivo dei francesi Necrowretch
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Horned Almighty, in cerca di un pubblico più vasto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla