A+ A A-
 

Wings Of Destiny, un lavoro vario a cui manca un filo conduttore a collegare la tracklist Wings Of Destiny, un lavoro vario a cui manca un filo conduttore a collegare la tracklist Hot

Wings Of Destiny, un lavoro vario a cui manca un filo conduttore a collegare la tracklist

recensioni

titolo
Revelations
etichetta
Melodic Revolution Records
Anno

Track list

01 Revelations

02 Divine? (chaos theme)

03 Rising Chaos **

04 Here We Go

05 Facing the Beast*

06 Stand and Fight

07 Under the Moon

08 Free Fall

09 Lost in the Dark

10 Wake me Up***

11 Possessed

12 Requiem

13 Post Mortem

 

Band:

Anton Darusso (Vocals & Keyboards)

Cristian “Mythos” Jiménez (Guitars)

Daniel Chaves (Guitars)

Emil Minott (Bass)

Roberto Ulloa (Drums)

 

Special Guest:

Bob Katsionis on keyboards *

Roland Grapow on guitar & Bob Katsionis on keyboards **

Henning Bass ***

opinioni autore

 
Wings Of Destiny, un lavoro vario a cui manca un filo conduttore a collegare la tracklist 2019-09-21 10:26:19 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    21 Settembre, 2019
Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Kings of terror” del 2016 fu un debutto davvero sorprendente (anche se in realtà la band aveva giù dato alle stampe un disco sotto il monicker Destiny), un concentrato di power prog di gran fattura proveniente dalla Costa Rica per i Wings Of Destiny. Dopo tre anni è ora di comeback per Darusso e soci con questo nuovo “Revelations”.

Si tratta di un concept album che racconta la storia di un giovane ragazzo che salverà il mondo dall'oscurità; il disco è caratterizzato da sonorità molto varie, con pezzi leggermente più moderni rispetto all'esordio. Durante l'ascolto non è affatto facile trovare un filo conduttore in una tracklist che alterna le sonorità oscure della title track alle note sinfoniche ed evocative delle power songs “Facing the Beast” e “Stand and Fight”, i Wings Of Destiny dimostrano di essere dinamici e vari, forse anche troppo. Con la partecipazione di alcuni special guests di gran impatto, come Henning Basse (Firewins) alla voce, Roland Grapow (Masterplan) alla chitarra e Bob Katsionis (Firewind) alle tastiere, la band centro americana spara a mille le proprie cartucce con la portentosa “Possessed”, dai ritmi tirati a mille e la voce growl di un Anton Darusso iper-dinamico al microfono. Il mid tempo alla Dimmu Borgir “Requiem” ci accompagna fino alle note finali di “Post Mortem”, pezzo orchestrale dalle tinte oscure che funge da outro.

“Revelations” è un disco fin troppo multiforme che contiene alcuni buoni momenti ma che, nel complesso, sembra un po' slegato in una tracklist a cui manca qualche pezzo capace di esaltare completamente. Un lavoro coraggioso, che però mostra un piccolo passo indietro per la band costaricana.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dai tedeschi Abythic un lavoro per gli amanti dell'old school Death finnico
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Witch Vomit: una band che unisce benissimo US e Swedish Death della vecchia scuola
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riesce a destare un discreto interesse il debut album dei greci Plague
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua il processo evolutivo dei francesi Necrowretch
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Horned Almighty, in cerca di un pubblico più vasto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla