A+ A A-
 

Bentornati Saint Deamon! Bentornati Saint Deamon! Hot

Bentornati Saint Deamon!

recensioni

titolo
"Ghost"
etichetta
Ram It Down Records
Anno

 

TRACKLIST:

01. Captain Saint D

02. Call my name

03. Return of the Deamons

04. Ghost

05. Limelight dreams

06. Hell’s calling

07. Earth is alive

08. Land of gold

09. Higher

10. Somewhere far beyond

11. The exodus (Part II)

12. Journey through the stars

13. Break the sky

14. Resurrection

 

 

LINE-UP:

Jan Thore Grefstad - vocals

Toya Johansson - guitar

Nobby Noberg - bass

Jarle Byberg - drums

opinioni autore

 
Bentornati Saint Deamon! 2019-09-21 20:22:21 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    21 Settembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ci sono voluti oltre 10 anni di attesa, ma i Saint Deamon sono tornati; dopo i validi primi due dischi risalenti al 2007 e 2008, la band scandinava (i membri sono per metà norvegesi e per l’altra metà svedesi) si era presa una lunga pausa, durante la quale il membro fondatore Ronny Milianowicz ha lasciato il posto al nuovo batterista norvegese Jarle Byberg. Questo terzo album si intitola “Ghost” ed ha in copertina, come tradizione per questa band, un vascello in un mare tempestoso. Chiariamo subito che se qualcuno sta cercando originalità, può anche terminare immediatamente di leggere qui la recensione, dato che non è questo l’obiettivo del quartetto scandinavo. Il loro amore per le sonorità più classiche del power metal di matrice nord-europea è infatti ben evidente; ecco quindi ritmi spesso decisamente frizzanti e sostenuti, cori in quantità, parti soliste di chitarra di gran gusto ed un’elevata attenzione per le melodie. Tutte caratteristiche che rendono questo disco decisamente orecchiabile e sicuramente piacevole da ascoltare per chi ama queste sonorità. Pur mantenendosi all’interno della ricetta del power più canonico, i Saint Deamon cercano anche di aggiungere qualche tocco personale; ecco comparire un po’ di fisarmonica, qualche lontano richiamo all’hard rock di scuola svedese, particolari che tutto sommato non dispiacciono. A livello di songwriting personalmente avrei alleggerito un po’ di pezzi qua e là, specie nelle parti più lente, dato che il minutaggio è spesso parecchio elevato (il disco dura oltre 70 minuti); forse anche 14 tracce sono un po’ tantine e magari si sarebbe potuto tenere da parte qualche canzone per un futuro lavoro. Si tratta, comunque, di piccoli particolari che non inficiano la riuscita finale del lavoro del gruppo scandinavo. “Ghost”, come detto, è piacevole da ascoltare e riascoltare, è cantato e suonato molto bene e gode di una produzione pressoché perfetta. Abbiamo aspettato a lungo, ma possiamo finalmente affermare: “Bentornati Saint Deamon”!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Blood Thirsty Demons: il trionfo della morte
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
AOR una raccolta con alcuni brani dal passato
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'hard rock dei Danger Zone non ha intenzione di tramontare!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gran ritorno degli As I Lay Dying, pionieri del metalcore, con un album spettacolare
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo dieci anni di silenzio, per i Konkhra un come back che sotto certi aspetti delude
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i canadesi Necronomicon un altro lavoro che non va oltre una semplice sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sorprende in positivo il debut EP dei canadesi Anomalism
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla