A+ A A-
 

Gli Overt Enemy ed il loro amore per gli Slayer Gli Overt Enemy ed il loro amore per gli Slayer

Gli Overt Enemy ed il loro amore per gli Slayer

recensioni

titolo
"Possession"
etichetta
Confused Records
Anno

 

 

TRACKLIST:

1. Possession

2. Pray for death

3. Blood God

4. In the end we died

5. At dawn they sleep (Slayer cover)

 

 

LINE-UP:

Leo Ortiz - Guitar/Lead Vocal

Jaime Ayala – Drums

Laura "Slayerella" Ortiz – Bass/Vocals

Rob Hahn - Guitar/Vocals

opinioni autore

 
Gli Overt Enemy ed il loro amore per gli Slayer 2019-09-22 09:25:41 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    22 Settembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mi ero imbattuto nei thrashers texani Overt Enemy all’inizio di quest’anno, quando ho recensito il loro primo lavoro “Inception”, uscito nel corso del 2018 per Confused Records. All’epoca avevo intravisto buone potenzialità per questa band, scopro con piacere che ad agosto di quest’anno la band ha rilasciato un secondo E.P. intitolato “Possession”, composto anche questa volta da 5 tracce ma, fortunatamente, senza inutili “radio edit” o ripetizioni senza senso. Si tratta di 4 pezzi originali cui si aggiunge una cover (riuscita molto bene!) degli Slayer del mitico pezzo “At dawn they sleep”... ecco, ascoltando il disco, appare evidente l’amore degli Overt Enemy per Kerry King & C., quanto meno per quel meraviglioso e cattivissimo sound che avevano circa 30 anni fa, in dischi storici come “Hell awaits”. Lo stile delle due chitarre è mutuato da quello della coppia King/Hanneman ed il singer Leo Ortiz cerca di imitare (a dire il vero con risultati non proprio lusinghieri) Tom Araya. Forse un po’ più di personalità in tal senso non guasterebbe, va bene ispirarsi ai propri idoli, ma bisogna evitare di scopiazzare o bisogna farlo talmente bene da non renderlo così palese. Certo il thrash suonato da questi texani è cattivissimo, trasuda violenza da ogni nota e sicuramente manderà in visibilio chi, come il sottoscritto, adora queste sonorità così old-style, ma se cercate un briciolo di originalità, sappiate che qui non c’è ombra di essa! Ciò nonostante, i brani scorrono via bene per poco più di 23 minuti di durata, l’energia sprigionata è davvero notevole e non sorprendetevi se, dopo qualche attimo, vi ritroverete a triturare le vostre vertebre cervicali in furioso headbanging. In conclusione, se ogni mattina non vi svegliate bene se non avete la vostra dose giornaliera di Slayer, sappiate che questo “Possession” degli Overt Enemy può essere un valido surrogato, una sorta di medicinale generico con meno potenzialità del farmaco di specialità, ma comunque dal valido effetto. Per il futuro, però, sarà necessario che gli Overt Enemy cerchino una strada maggiormente personale, magari anche con un cantante migliore.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Le 7 laceranti FERITE degli Hornwood Fell vi daranno una luce nuova...
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon Ep per i death thrashers cileni Ripper
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gloria ai Profanatica, in combutta con il diavolo dal 1990!!!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo due anni tornano puntuali gli Entrails, con sostanziali novità anche nel sound
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un breve EP con un sound maggiormente moderno per i tedeschi Necrotted
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debut EP per i black/death metallers statunitensi Beastlurker
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Hunter vince e convince
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Svizzeri Freakings un quarto album valido, ma nulla di più
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rogue Deal, passione per il buon vecchio heavy
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ardityon, un esordio che farà agitare diverse capocce e brillare molti occhi
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla