A+ A A-
 

Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni

Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni

recensioni

titolo
Stomachal Corrosion
etichetta
Greyhaze Records
Anno

PROVENIENZA: Brasile 

GENERE: Death Metal/Grindcore/Crust 

FFO: Napalm Death, Extreme Noise Terror, Agathocles, Dismember, Entombed 

LINE UP: 
Sconosciuta 

TRACKLIST: 
1. Intro [00:31] 
2. A Crutch [01:02] 
3. Mental Dispain [01:44] =VIDEO= 
4. Horror Show [01:30] =ASCOLTA= 
5. Subterrâneo [01:17] =ASCOLTA= 
6. Two Centuries to You to Die [01:51] 
7. Infinita Psicopatia [01:34] 
8. Moviment [00:54] 
9. Choice a Label [00:24] 
10. Life of Lies [00:41] 
11. No, Nothing [01:44] 
12. Shits Factory [01:41] 
13. You Fool [02:11] 
14. Ato Premeditado [00:35] 
15. Alucinações Apoiando o Terror [03:47] 
16. Behavior [01:21] 
17. This Again [00:24] 
18. Mi Ne Kurbigu [01:27] 
19. Década de Dor [02:43] 
20. Maníaco Inimigo [01:37] 
21. As a Kick in Your Head [01:50] 
22. I'm Arrogant [03:16] 

Running time: 34:04 

opinioni autore

 
Per i brasiliani Stomachal Corrosion un album arrivato con un ritardo di almeno 25 anni 2019-10-14 19:24:04 Daniele Ogre
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    14 Ottobre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uscito lo scorso anno per la brasiliana Cogumelo Records, viene ristampato quest'anno - e rilasciato lo scorso venerdì - da Greyhaze Records l'album eponimo dei brasiliani Stomachal Corrosion, un disco che ha interrotto una pausa lunga ben 13 anni, una pausa che va a riversarsi nel rabbioso sound dell'act. Sono 21 le tracce (+ Intro) che compongono "Stomachal Corrosion", per poco più di mezz'ora di Death/Grindcore/Crust sì rabbioso, sì tagliente come ci si aspetterebbe, ma che, andando al dunque, è consigliabile a mio avviso solo ai veri amanti del genere. Supportati da una produzione che si può definire, a esser buoni, mediocre, la band brasiliana guidata dal chitarrista Charlie Curcio (l'unico membro certo della line up, dato che mancano informazioni in tal senso sia nelle info che accompagnano il promo, sia sulla pagina Facebook della band), martella costantemente con un stile devoto per stile ed attitudine in primis a Napalm Death ed Extreme Noise Terror, non disdegnando fraseggi Death'n'Roll di scuola svedese. Purtroppo, nell'insieme quest'album eponimo del combo brasiliano convince poco, vuoi, appunto, per la pessima produzione, vuoi perché si alternano pezzi convincenti ("infinita Piscopatia", "Mental Dispain") ad altri che sembrano suonati in maniera quasi dozzinale ("Two Centuries to You to Die").
Un album che poteva andar bene 25/30 anno fa quello degli Stomachal Corrosion, ma che oggi appare estremamente fuori tempo massimo ed anacronistico sul piano della produzione.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Phil Campbell: tanti ospiti per un disco nella norma.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Great Master, l'album della maturità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Immanifest un debutto che sembra essere arrivato con qualche anno di ritardo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarà l'ultimo live-album della storia degli Slayer?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i gallesi The Drowning un album decisamente molto interessante
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince il secondo album dei Prime Creation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buon debutto per i campani Jumpscare, ma attenzione al sound proposto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla