A+ A A-
 

Gli Impiety tornano con un nuovo album dopo 7 anni con il solito approccio barbarico Gli Impiety tornano con un nuovo album dopo 7 anni con il solito approccio barbarico Hot

Gli Impiety tornano con un nuovo album dopo 7 anni con il solito approccio barbarico

recensioni

gruppo
titolo
Versus All Gods
etichetta
Shivadarshana Records
Anno

PROVENIENZA: Singapore 

GENERE: Death/Black/Thrash Metal 

SIMILAR ARTISTS: Angelcoprse, Blasphemy, Bestial Warlust, Sarcófago 

LINE UP: 
Shyaithan - vocals, guitars, bass 
Djinn - guitars 
Adzrin - guitars 
Dizazter - drums 

TRACKLIST: 
1. Intro: Kommand IX [02:08] 
2. Reigning Armageddon [03:55] 
3. Djinn of All Djinns [03:43] 
4. Barbarian Black Horde [04:38] 
5. Azazel [04:30] =ASCOLTA= 
6. Inviktus Satanikus [01:11] 
7. Terror Occult Dominion [04:19] 
8. Dajjal United [04:30] 
9. Interstellar Deathfuck [04:58] 
10. Macigkal Wrath [05:01] 

Running time: 38:53 

opinioni autore

 
Gli Impiety tornano con un nuovo album dopo 7 anni con il solito approccio barbarico 2019-11-05 17:30:56 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    05 Novembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo gli americani NunSlaughter, l'altra band famosa per essere estremamente prolifica non può che essere che quella guidata dall'inossidabile Shyaithan, gli Impiety. L'act di Singapore manca con un lavoro su lunga distanza dal 2012, dal non proprio riuscitissimo "Ravage & Conquer", ma nel frattempo Shyaithan e soci non sono stati con le mani in mano tra EP, split e live album, tornando oggi con una line up cambiata per metà rispetto al precedente album, con l'ingresso dei due chitarristi Djinn e Adzrin. Back on business, "Versus All Gods" è il nono album per gli Impiety ed è un ritorno a migliori fasti dopo "Ravage & Conquer". Musicalmente non è che ci si debba aspettare nulla di nuovo dalla creatura di Shyaithan, sempre all'attacco diretta e sfrontata con quel mix di Death, Black e Thrash Metal che da sempre li contraddistingue, con un sound che non può che metter sullo stesso piano i nostri con i vari Angelcorpse o Bestial Warlust. Grazie al classico approccio barbarico, gli Impiety riescono a tirare fuori questa volta un lavoro che magari non passerà agli annali, ma è comunque di certo un disco che intrattiene e che riaccenderà la fiamma dei die hard fans del combo singaporiano: "Djinn of All Djinns", "Reigning Armageddon" ed il singolo "Azazel" sono i tre principali esempi di come gli Impiety abbiano dimenticato totalmente dove sia il pedale del freno, lanciandosi a spron battuto in una prestazione d'una ferocia belluina.
Dopo aver ascoltato "Versus All Gods", a mio avviso, possiamo anche dimenticarci dell'esistenza stessa di "Ravage & Conquer", una battuta d'arresto che quest'album selvaggio prodotto da Shivadarshana Records (che a discapito del nome, è olandese) riesce a cancellare, grazie anche, va detto, all'ottimo apporto delle due nuove asce. Dategli pure un ascolto, non ve ne pentirete!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Eighty One Hundred: Heavy Metal fumante e melodico per la band campana!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Delirium: il solito Pagan Black Metal.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Magnum: una band in crisi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album degli Ancient Knights con tanti ospiti internazionali
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Veritates: un debutto notevole tra heavy e power metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Congiura: quando la fenice rinasce dalle sue ceneri
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia un buon prodotto Melodic Death/Black da parte della one man band Doom Rot
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Spiazza in un certo senso il sound dei Reptilium per quanto sia moderno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Iron Kingdom: Un metal molto classico fuori tempo massimo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla