A+ A A-
 

Antipasto favoloso a nome Under Attack!!! Antipasto favoloso a nome Under Attack!!! Hot

Antipasto favoloso a nome Under Attack!!!

recensioni

titolo
Under Attack
etichetta
SLIPTRICK RECORDS
Anno

TRACKLIST:
1. Soldier
2. Beyond the Sea
3. The Rules

LINE UP:
Daniele Sciacca - Vocals
Nando Bonini - Guitar, Bass, Drums
Fabio Rossi - Guitar (guest)

opinioni autore

 
Antipasto favoloso a nome Under Attack!!! 2019-12-10 20:56:29 Francesco Noli
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Francesco Noli    10 Dicembre, 2019
Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Italianissimi Under Attack debuttano con questo EP omonimo, in attesa di rilasciare il full length nei primi mesi del 2020 e devo dire che le premesse di avere tra le mani un qualcosa di entusiasmante ci sono proprio tutte; il compositore e cantante Daniele Sciacca insieme a Nando Bonini (arrangiatore) qui sono accompagnati dal funambolico Fabio Rossi alla 6 corde (ospite sul pezzo "The rules") e ci consegnano 3 pezzi dal sapore Hard & Heavy ottantiano, ammaliante e pieno di groove. L'iniziale "Soldier" è l'apripista infallibile grazie a un ritornello azzeccatissimo e melodico con ottimi inserti di tastiera la quale, mai opprimente, pennella la canzone di tinte AOR che, intrecciate con l'ottimo fraseggio di chitarra, si evolve in un connubio mirabolante: veramente un'opener coi controtesticoli! La seguente "Beyond the Sea" picchia più duro, nel senso che qui spariscono le influenze AOR e il suono si fa più "serioso" con tanto di doppia cassa e chorus ottantiano a più non posso; Sciacca ci mostra di essere un singer di razza, modulando la voce con sapiente abilità, dando alla canzone quelle sfumature sottili da far rendere il pezzo al meglio: bello e intrigante il break centrale dopo l'assolo. Si chiude nel migliore dei modi con "The Rules", all'insegna della melodia intelligente e mai mielosa, dove la bella voce del singer ancora una volta risulta la carta vincente con timbro chiaro e deciso; Bonini alla chitarra tesse trame soavi che mi hanno ricordato i misconosciuti ma bellissimi Red Dawn (Chi di voi se li ricorda?) con assolo fotonico senza strafare in virtuosismi fini a sé stessi! Chi mi conosce sa che io difficilmente mi esalto per i mini apripista al disco, tendendo sempre a mantenere una certa diffidenza nel dare un giudizio obiettivo, causa i pochi brani che compongono questi lavori, ma a questo giro non posso che esaltarmi al cospetto di queste tre tracce tutte talmente avvincenti da farmi premere il tasto play più e più volte. La produzione è convincente e, se devo proprio trovare il pelo nell'uovo, consiglierei di migliorare magari il sound della sezione ritmica in generale, ma è solo una puntigliosità opinabile: anche perché, se i nostri rilasceranno un seguito anche solo pari a queste tre tracks (e le premesse ci sono tutte!), il resto dei discorsi conterà zero! BRAVISSIMI!!!

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Damnation Gallery: l'inferno può attendere.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Synthetic: un mix di varie sonorità che potrebbe colpire più di qualche ascoltatore!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con questo quarto album i Marche Funèbre mostrano una crescita esponenziale
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un altro ritorno a lungo atteso con gli olandesi Arsebreed
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debut album non propriamente per tutti quello dei Greybeard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un po' troppi generi e sottogeneri convivono nel sound del debut album degli Aal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ai Memoremains serve una chitarra più protagonista
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Prodotti del genere lasciano il tempo che trovano: tornano i Tension Rising!
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nyxem propongono un album interamente realizzato con sintetizzatori e suoni campionati
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Winter Nights: Un melodic death poco melodic e tanto death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla