A+ A A-
 

Un bel salto di qualità per gli A New Tomorrow Un bel salto di qualità per gli A New Tomorrow

Un bel salto di qualità per gli A New Tomorrow

recensioni

titolo
Universe
etichetta
Frontiers Music
Anno

Tracklist:
1. I Wanna Live
2. A Million Stars
3. Golden Sands
4. Ignition
5. Mother Earth Is Calling
6. Mountains
7. Step Into the Wild...
8. ...Home
9. Multitude of Nothing
10. Universe
11. Abrasive (Bonus Track CD Only)

Line-up:
Alessio Garavello - Lead vocals, backing vocals, electric and acoustic guitars
Michael Kew - Electric guitars
Andrea Lonardi - Bass guitar
Tim Hall - Drums & Percussion

opinioni autore

 
Un bel salto di qualità per gli A New Tomorrow 2019-12-12 00:58:51 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    12 Dicembre, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fa piacere ritrovare gli A New Tomorrow, band inglese capitanata da Alessio Garavello (ex Arthemis e Power Quest) sotto la nostra Frontiers e con un disco maturo e talentuoso come “Universe”.

Hard rock che si muove prepotentemente tra sonorità alternative ed un tocco progressive e che presenta una tracklist dinamica dove gli undici brani che la compongono possiedono una forte componente melodica. Lo dimostra l'opener “I Wanna Live” ma ancor più la successiva “A Million Stars”, condotta da un riffone pesante con una distorsione moderna, ma capace di aprirsi con melodie catchy e zuccherose che non faticheranno ad entrarvi in testa. Potranno venire alla mente Alter Bridge e Foo Fighters, inutile negarlo, ma il quartetto italo-inglese riesce a metterci del proprio anche grazie all'ugola di Alessio che si distacca dal classico stile alternativo. Molto più squillante il timbro del nostro Garavello, che si destreggia bene sulla frizzante ed aggressiva “Ignition”, nella progressiva “..Home”, song che esplode su un bridge grintoso e moderno dal grande effetto, e nella conclusiva title track.

“Universe” è disco riuscito davvero bene, un lavoro che ogni appassionato delle sonorità più alternative dovrebbe inserire nella propria letterina per Babbo Natale.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Quarto album per i nostri Lunarsea: il migliore della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hazzerd si confermano su standard qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album interessante ma non perfetto per i nostrani Straight To Pain
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thy Catafalque ed un sound pressoché unico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno di  Mikael Erlandsson risponde al nome di Autumn’s Child
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Alkira non entusiasmano
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic rock da gustare senza indugi. Fidatevi dei veterani Mallet!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Sophist sono rimandati al prossimo lavoro (di prossima uscita)
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto per gli americani Frogg, ma con qualcosa da migliorare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album discreto per i blackened death metallers americani Deadspawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante, seppur breve, il debut EP dei canadesi Unburnt
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla