A+ A A-
 

POTENTE, MA TROPPO SCONTATO POTENTE, MA TROPPO SCONTATO Hot

POTENTE, MA TROPPO SCONTATO

recensioni

titolo
III:Cut Loose
etichetta
AFM Records
Anno

Tracklist:

  1. INNOCENCE & TIME
  2. COUNT ME IN
  3. MUZZLE & BLINKERS
  4. SUPERHUMAN MISSION
  5. CUT LOOSE
  6. ANY COLOUR YOU LIKE (AS LONG AS IT’S BLACK)
  7. BURNING D
  8. NOT QUITE THAT SIMPLE
  9. SHARKPOOL
  10. THE UNEXPECTED TRUTH
  11. ONE THING I KNOW
  12. ANTIDOTE

Line Up:

Fludid : voce

Fabian Schwarz : chitarra

Christof Leim : chitarra

Günt Auschrat : basso

Chris Weiß : batteria

opinioni autore

 
POTENTE, MA TROPPO SCONTATO 2013-04-02 09:09:10 Leonardo Bacchiocchi
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Leonardo Bacchiocchi    02 Aprile, 2013
Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sound dei tedeschi The New Black è caratterizzato da un metal groove basato principalmente sulla pesantezza delle chitarre di Schwarz e Leim. "Innocence & Time" ricorda molto i Motorhead ed è una buona ed energica intro. "Count Me In" è una canzone molto pesante, dotata di un refrain che non dispiace affatto, perfetto esempio del sound del gruppo. "Muzzle & Blinkers" non è molto entusiasmante ,a causa della sua eccessiva ripetività, così come "Superhuman Mission" che ricorda la celebre "Children Of The Grave" dei maestri Black Sabbath. Un brano invece degno di nota è la title-track "Cut Loose", accompagnata da un armonica che si sposa bene con la potenza delle chitarre. "Any Colour You Like (As Long As It's Black)" comincia con un dolce arpeggio per poi lasciare spazio a un riff potente e molto trascinante, uno degli episodi migliori del disco, che viene però soffocato dalla successiva e banale "Burning D". "Not Quite That Simple" si distingue per il suo ottimo assolo ma, a parte questo, rimane una traccia piuttosto scontata. Buona invece "Sharkpool", ottimo il lavoro dietro le pelli di Chris Weiß. "The Unexpected Truth" è un altra traccia scontata e ripetitiva. "One Thing I Know" è caratterizzata da una grande prova della sezione ritmica, come la conclusiva e pesantissima "Antidote".
Per concludere, in quest'album ci sono alcuni brani di alto livello, ma la presenza di molte traccie ripetitive e mediocri lo rende poco coinvolgente e alla lunga noioso, nonostante le prove dei musicisti siano più che buone.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un disco perfetto per i Temperance
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epic metal spedito e aggressivo per i Dragonlore
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Frontiers Rock Fest 2019 la prestazione degli Hardline
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ennesimo live dei Kreator: ne valeva la pena?
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archon Angel: per rivivere almeno in parte i Savatage di Zak
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Venti anni di Kryptos!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla