A+ A A-
 

Gli Anvil non deludono mai! Gli Anvil non deludono mai!

Gli Anvil non deludono mai!

recensioni

gruppo
titolo
Legal at Last
etichetta
AFM Records
Anno

TRACKLIST
1. Legal at Last
2. Nabbed in Nebraska
3. Chemtrails
4. Gasoline
5. I Am Alive
6. Talking to the Wall
7. Glass House
8. Plastic in Paradise
9. Bottom Line
10. Food for the Vulture
11. When All's Been Said and Done
12. No Time (Bonus Track)

LINE UP
Lips - Vocals/Guitar
Robb Reiner - Drums
Chris Robertson - Bass

opinioni autore

 
Gli Anvil non deludono mai! 2020-02-26 13:29:22 Francesco Noli
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Francesco Noli    26 Febbraio, 2020
Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ritorno col botto per i canadesi Anvil con il loro diciottesimo studio album in 40 anni di carriera intitolato "Legal at Last" e devo dire che oggi, più di prima, il loro marchio è sinonimo di qualità. Squadra che vince non si cambia e se i precedenti "Anvil Is Anvil" e "Pounding the Pavement" erano risultati convincenti e aggressivi, anche questo "Legal at Last" non fa eccezione riuscendo a fare ancor meglio. Un disco questo che fa la gioia di tutti i defenders a partire già dalla prima track che dà il titolo all'album, un assalto heavy/power/thrash dove la voce di Lips ruggisce inconfondibile e Reiner si dimostra sempre su livelli eccelsi, gran batterista sottovalutato a torto un po' da tutti; arrembante, gustoso e coinvolgente con un coro in crescendo azzeccato è solo l'antipasto di ciò che andremo a gustarci. "Nabbed in Nebraska" e "Chemtrails" sono assalti all'arma bianca dove la potenza della batteria trova il giusto connubio con il basso pulsante di Chris Robertson, ormai nella band da 6 anni, sinonimo di qualità e potenza; un po' darkeggiante "Gasoline" mid tempo oscuro con cori e dinamica pachidermica, mentre "I Am Alive" è un anthem heavy & roll da cantare a squarciagola durante gli shows! A parer di chi scrive l'apice lo si raggiunge con "Glass House", una canzone dal gusto retrò con un coro divertente e un assolo pregevole che rendono questo up tempo una delle loro migliori composizioni mentre un'altra manciata di pezzi ci accompagna alla conclusione del cd; spicca la veloce "Food for the Vulture", divertente e thrasheggiante ed è doveroso anche citare la bonus track (per chi decidesse chi comprare questa edizione) "No Time", che, se pur niente aggiunge e niente toglie nell'economia del lavoro, riesce comunque a essere gradevole con la sua doppia cassa a locomotiva e la voce sgraziata e divertente di Lips che sembra prenderci in giro urlandoci in faccia che non c'è più tempo! Sostanzialmente un lavoro di discreta fattura, con produzione roboante ma grezza come si conviene al suono degli Anvil, dove non ci sono cali di tono o colpi a vuoto ma tanta, tanta sostanza e divertimento, dimostrando ancora una volta che la classe non si compra e i nostri, per fortuna, non ne hanno persa nemmeno un'oncia! Consigliatissimo!!!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un debut EP impressionante per i tedeschi Mære
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Stench of Profit un debut album convincente
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai siciliani Fordomth un ottimo lavoro di Black/Doom feroce ed atmosferico
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
  The Animal State: una one man band per un prog rock ricco di svariate influenze
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto in grande stile per gli americani VoidCeremony
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Purtenance ritrovano le proprie origini e pubblicano il loro lavoro migliore
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Racket: Heavy e pericolosi.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Devil Crusade: un debutto ancora un po' acerbo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Battle Born, un esordio sulla scia di Majesty e Manowar
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla