A+ A A-
 

DEMO NEL SEGNO DEI CANNIBAL CORPSE DEMO NEL SEGNO DEI CANNIBAL CORPSE Hot

DEMO NEL SEGNO DEI CANNIBAL CORPSE

recensioni

gruppo
titolo
"Soman EP"
etichetta
autoprodotto
Anno

Line Up:

 

Stefano Rodano: Voce
Pietro Giovani: Chitarra
Luca Ansevini: Chitarra
Maurizio Caviglia: Batteria
Mattia Merlo: Basso

 

Tracklist:

 

1 Skullcup

2 Fallout

3 Animality

opinioni autore

 
DEMO NEL SEGNO DEI CANNIBAL CORPSE 2013-04-02 16:22:31 Michele Alluigi
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    02 Aprile, 2013
Ultimo aggiornamento: 02 Aprile, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Soman sono una band brutal death metal di Genova che arriva al debutto con queste tre tracce nel loro “Soman EP”. L'influenza maggiore che traspare fin dai primi secondi dell'ascolto sono i Cannibal Corpse; di George Fisher e soci infatti c'è molto in questi pezzi: ad iniziare dalla voce di Stefano che, anche se molto potente, poco si discosta dallo stile del vocalist americano ed anche per quanto riguarda la scelta dei suoni c'è molto della band statunitense.
Le canzoni nel complesso vantano un buon tiro, si sente in esse la competenza strumentale di chi le suona e, pur avendo una struttura lineare, nel complesso non mancano comunque pause e cambi di tempo bruschi che rendono più dinamico il songwriting ed interessante l'ascolto.
Sul piano della produzione questo EP è buono, anche se vi è troppo divario tra i volumi di batteria e voce e quelli delle due chitarre e del basso (quest'ultimo si sente davvero poco), il che penalizza la resa dei riff e dei costrutti ritmici degli strumenti a corde, visto il loro dinamismo e varietà compositiva meritavano decisamente più spinta nel mastering finale.
Sta di fatto che i Soman sono un gruppo tecnicamente valido che merita tutto il supporto da parte dei cultori dell'extreme metal. Per il futuro consiglio di ampliare il ventaglio di influenze al fine di rendere ancora più originale il lavoro già buono, ma per adesso l'impronta dei Cannibal risulta troppo marcata.

Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Ereley puntano su atmosfere dark e cupe con sonorità tipicamente horror
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Altaria risorgono dalle ceneri e ristampano il loro album icona "Divinity"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Aevum e sonorità decisamente particolari
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è poco da salvare nel nuovo disco dei Darker Half
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano gli Angerot con un sound totalmente diverso rispetto il debut album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per gli statunitensi Xoth un secondo album che alla lunga rischia di stancare
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Killkount debuttano con un album estremamente brutale
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo spettacolare debut album degli Eternal Doubt
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancora nessuno si è accorto dei Rage In My Eyes?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Landmine, si può e si deve far meglio
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla