A+ A A-
 

Yabanci: chiamasi Gothic rock Yabanci: chiamasi Gothic rock Hot

Yabanci: chiamasi Gothic rock

recensioni

gruppo
titolo
Birth E.p.
etichetta
Swiss Dark Nights Records
Anno

TRACKLIST:

1) Birth 

2) Ars Nova

3) The Covenant

4) The Bless

5) Fear

6) The Absolute

7) Last Page (live)

 

LINE UP:

Laura LadyGhost - voice

Valerio - guitars and lyrics

William - bass

Dimitri - drums

Marcello played bass in Birth & Grimorium

opinioni autore

 
Yabanci: chiamasi Gothic rock 2013-04-02 18:41:46 Cristian Lasorsa
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Cristian Lasorsa    02 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il termine "gothic rock" spesso viene associato in maniera sbagliata a molti gruppi, ma in questo caso non corriamo nessun rischio. Gli Yabanci sono una band italo-svizzera formatasi nel 2011 e che vede come leader il chitarrista Valerio Lovecchio, alla batteria Dimitri, al basso Marcello e alla voce Laura LadyGhost già voce dei Ghost Effect. "Birth" vede la ri-nascita della band dopo la separazione con il precedente singer Krystal e vede la crescita dopo i precedenti demo. L'E.P contiene sette tracce di ottimo gothic rock, ma con una particolarità: la voce di Laura. Si, non posso nascondere che, oltre alle ottime parti musicali, c'è da fare i complimenti a LadyGhost. Vi sembrerà di sentire Siouxsie che incontra i Fields of the Nephilim o Voices of Masada. Ma andiamo con ordine.
L'E.p. si apre con "Birth", un brano strumentale dove basso, batteria e chitarra suonano in maniera perfetta e solenne come fosse un vero rituale. "Ars Nova" racchiude, nei suoi tre minuti, l'energia pura del vero gothic rock d'altri tempi, soprattutto nei tocchi precisi della batteria e negli ottimi giri di basso. "The Covenant", terza traccia di questo lavoro, ha un qualcosa che ricorda i Fields nelle chitarre, ma non è un male, anzi: con la voce di Laura il tutto sembra trovare una preziosissima alchimia e rende questo uno dei migliori brani del lotto. Senza ombra di dubbio, la miglior traccia è "The Bless": la parte ritmica è incalzante, la chitarra di Valerio è ricca di suoni e la voce di LadyGhost è incantevole. Provate a chiudere gli occhi e lasciate spazio alla vostra mente e all'immaginazione e vedrete che farete un salto nel passato. Magia della musica e di un brano che dovrebbe diventare una hit. "Fear" si apre con una linea di basso possente seguita da una sessione di batteria in stile post punk, che dimostra come il lavoro degli Yabanci sia stato ben fatto. "The Absolute" è forse la traccia più "complessa" ed emozionante (bellissimo il finale) che lascia spazio a "Last Page", pezzo registrato dal vivo.
Un buonissimo Ep che, a mio avviso, potrebbe essere uno dei migliori di questo 2013, dove magari andrebbe migliorata leggermente una produzione già buona.
Gli Yabanci ci mettono anima e cuore in questo disco e tirano fuori un prodotto ottimo, di purissimo gothic rock e che potrebbe portarli a solcare palchi prestigiosi.
In bocca al lupo e attendiamo il primo disco.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Con "Unconquered" i Kataklysm arrivano a pubblicare il loro quattordicesimo album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Noumena portano a termine il loro album più introverso e completo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Black/Crust degli Ancst incontra derive moderne, con risultati pienamente sufficienti
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'Aor degli Atlas continua a non convincere del tutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Come back con il botto per gli Heathen!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Il nuovo lavoro di Winterblade dalle tinte Dark e Black.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalahari: Un buon mini concept tra mitologia e realtà
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album che sa il fatto suo quello dei russi Drops Of Heart
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin Circus: metal moderno e voce femminile sono gli ingredienti di questo piacevole disco
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: un EP per scaldare i motori dell'heavy metal!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla