A+ A A-
 

Melodic Metal dalla Svezia con Ola Halén alla voce Melodic Metal dalla Svezia con Ola Halén alla voce Hot

Melodic Metal dalla Svezia con Ola Halén alla voce

recensioni

titolo
Perfect Chapter
etichetta
Doolittle Group
Anno

1) Wherever I Go 
2) Perfect Chapter 
3) Cry No More 
4) An Old Enemy 
5) Ladder Of Life 
6) The Scars Run Deep 
7) Impressed 
8) Who Am I 
9) The One 
10) Believe

opinioni autore

 
Melodic Metal dalla Svezia con Ola Halén alla voce 2013-04-04 23:29:53 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    04 Aprile, 2013
Ultimo aggiornamento: 05 Aprile, 2013
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Doolittle è sempre più attiva nel pubblicare dischi e scoprire nuove leve nel panorama scandinavo, certamente ben florido. Questo giro tocca agli Shadow Past, band svedese nata nel lontano 2005 che con "Perfect chapter" arriva finalmente all'esordio discografico. La prima nota da sottolineare è il gradito ritorno di Ola Halén, inconfondibile già dalle prime note, e singer che con i grandi Insania (Stockholm) ha scritto dischi che ogni fan di questo genere dovrebbe possedere (anche se il top lo si è toccato all'inizio con David Henrikson alla voce e quel capolavoro assoluto che è "Sunrise in Riverland"). Inoltre l'album è stato registrato da Erik Mårtensson (Eclipse, W.E.T., Seventh Wonder etc.) ed il risultato è davvero buono in termini di impatto sonoro.

Per quanto riguarda la proposta sonora abbiamo tra le mani dieci brani di power metal svedese, con ritmi sostenuti e tastiere in evidenza. La band cerca di inserire qualche elemento extra qua e là, ad esempio alternando in qualche rara occasione la voce growl, ma questo non fa acquistare punti bonus al disco. I brani sono più o meno tutti validi, ma difficilmente sapranno esaltarvi; cose già sentite e fatte meglio in passato da altre bands, e la buona prestazione di Ola non basta, né sono sufficienti dei buoni ritornelli come nella title track, che presenta anche un bel intreccio di solos chitarra-keys. Il top si raggiunge comunque con il bel trio formato da "The Scars Run Deep", "Impressed" e "Who Am I", tre songs ben costruite su facili melodie che potrebbero fare la felicità di chi vive a pane e power metal scandinavo!

Un esordio niente male e da non bocciare, ma che fatica a trovare sbocchi interessanti. Qualche buona songs ormai non basta più con tutta la concorrenza che gira e le decine di bands che pubblicano quotidianamente lavori estremamenti validi; "Perfect Chapter" è rivolto solo a chi non vede l'ora di ascoltare di nuovo la voce di Ola, o agli amanti incalliti del power metal scandinavo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un disco perfetto per i Temperance
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epic metal spedito e aggressivo per i Dragonlore
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Frontiers Rock Fest 2019 la prestazione degli Hardline
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ennesimo live dei Kreator: ne valeva la pena?
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archon Angel: per rivivere almeno in parte i Savatage di Zak
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Venti anni di Kryptos!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla