A+ A A-
 

Il rumoroso ritorno dei Vicious Rumors Il rumoroso ritorno dei Vicious Rumors Hot

Il rumoroso ritorno dei Vicious Rumors

recensioni

titolo
Electric Punishment
etichetta
SPV/Steamhammer
Anno

    Track-list:

  1. I am the gun
  2. Black X list
  3. Electric Punishment
  4. D-Block
  5. Escape (From Hell)
  6. Dime store prophet
  7. Togheter we unite
  8. Eternally
  9. Thirst for a kill
  10. Strange ways (Kiss Cover)

 

 

  • Line Up:
  • Brian Allen - voce
  • Geoff Thorpe - chitarra, seconda voce
  • Thaen Rasmussen - Guitars
  • Stephen Goodwin - basso
  • Larry Howe - batteria

opinioni autore

 
Il rumoroso ritorno dei Vicious Rumors 2013-04-15 09:40:20 Dario Onofrio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Dario Onofrio    15 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vicious Rumors: uno di quei nomi che alla maggior parte dei metallari fa esclamare "chi??", mentre ad un ristretto gruppo vuol dire una delle ultime bandiere del power/heavy durante l'epoca del grunge. Tra cambi di line-up, crisi e molto altro, la band guidata da Geoff Thorpe torna, a distanza di due anni da Razorback Killer, con questo nuovo Electric Punishment.
Per chi li segue da una vita non dovrebbe essere una sorpresa sentire che la band, dopo molti anni, si è avvicinata a sonorità decisamente più thrashose alla Testament, Heathen e Death Angel. Infatti alla chitarra torna Thaen Rasmussen che suona proprio negli Heathen, ed i risultati si sentono! Chiamato in causa anche il leggendario ex batterista Larry Howe (alle pentole di tutti gli album storici della band) il suono di Electric Punishment si altalena tra un thrash molto melodico e un heavy/power decisamente accattivante. Sin da I am the gun veniamo sparati in un mondo di puro headbanging, che non ci mollerà da qui fino alla fine del disco per le sue trovate, che vanno da cantabili chorus a pezzi acustici "da accendino" (i punti, a mio parere, in cui si nota soprattutto il contributo di Rasmussen). La top track del disco è a mio parere Escape (from Hell), un gran bel pezzo che spazia da ambienti power/epic senza dimenticare la parte thrash/heavy che caratterizza tutto il disco. I nostri esplorano tutte le variazioni possibili del tema, continuando a proporre nuove soluzioni nonostante la parte ritmica sia bene o male la stessa per tutto il disco, fino a pezzi da "anthem" come Togheter We Unite ed Eternally. A chiudere questo nuovo capitolo della ricca discografia c'è anche un'azzeccata cover di Strange Ways dei Kiss, frutto di una sapiente rielaborazione da parte della band.
Che dire, infine? Thorpe e il produttore Juan Urteaga ci hanno preso anche stavolta, con un disco che non lascerà delusi i palati di molti ascoltatori di metallo pesante. La genuinità del sound che sgorga dal cd deriva, a mio parere, dalla bravura nel saper miscelare con saggezza tutti gli spunti che una line-up così variegata può dare (nonostante la parte Heathen sia decisamente udibile!), anche se forse c'è ancora da lavorare su una ritmica che alla lunga potrebbe scocciare le orecchie più fini. Non dimenticatevi che la band si esibirà sabato 11 maggio 2013 al MetalItalia festival: io penso proprio che in quella sede un pensierino d'acquisto su questo Electric Punishment lo farò volentieri, visto che è raro che escano dischi heavy/power così belli al giorno d'oggi!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un disco perfetto per i Temperance
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epic metal spedito e aggressivo per i Dragonlore
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Frontiers Rock Fest 2019 la prestazione degli Hardline
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ennesimo live dei Kreator: ne valeva la pena?
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archon Angel: per rivivere almeno in parte i Savatage di Zak
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Venti anni di Kryptos!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla