A+ A A-
 

Con questo live album si completa la trasposizione dei TDW nei Dreamwalkers Inc Con questo live album si completa la trasposizione dei TDW nei Dreamwalkers Inc Hot

Con questo live album si completa la trasposizione dei TDW nei Dreamwalkers Inc

recensioni

titolo
A Night at the Theatre
etichetta
Layered Reality Productions
Anno

Tracklist:
1. Chameleon
2. Surface Scratching
3. Happy Day
4. Dirge
5. Lovesong
6. Your Room
7. Aphrodisia
8. the More We Remember
9. New Strength
10. Anthem

Line-up: 
Tom de Wit, Radina Dimcheva - vocals
Lennert Kemper, Norbert Veerbrink - guitars
Peter den Bakker - bass
Vincent Reuling - keyboards
Kenneth Martens - drums

Guest: 
Cailyn Ernaldsson - vocals on track 4

opinioni autore

 
Con questo live album si completa la trasposizione dei TDW nei Dreamwalkers Inc 2020-05-23 15:50:00 Virgilio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Virgilio    23 Mag, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La trasfusione dei TDW nei Dreamwalkers Inc. prende definitivamente atto con questo live album, intitolato "A Night at the Theatre": ricordiamo, infatti, come il cantante/polistrumentista Tom de Wit avesse utilizzato il moniker TDW già dal 2004. Tuttavia, questo nome a quanto pare creava problemi a rintracciare la band nelle varie piattaforme digitali, così l'anno scorso l'autore pubblicava per l'ennesima volta alcune sue vecchie canzoni, ri-registrate con la line-up della band, con il titolo di "First Re-Draft" e il moniker di Dreamwalkers Inc (ma lo stesso album era in passato già uscito anche come TDW). Come dicevamo, adesso si completa la trasposizione dei TDW nei Dreamwalkers Inc, perchè questo live, pubblicato con il nuovo nome, vede la partecipazione della line-up dei primi, con il proprio repertorio, più qualche brano tratto dall'ultimo "First Re-Draft", ovvero "Happy Day", "Your Room" e "New Strength". Per il concerto, il leader de Wit si concentra solo sulla voce, a differenza dei lavori in studio, ma d'altronde la band può avvalersi di una line-up alquanto ampia, con una seconda cantante, due chitarristi, batteria, basso e tastiere. Ciò consente ai Dreamwalkers Inc comunque di fornire diverse soluzioni e una certa varietà espressiva: il gruppo olandese, inoltre, cerca di ricreare diversi momenti atmosferici e suggestivi, non puntando necessariamente sull'aggressività e sull'impatto dei brani, nonostante si tratti di un live album. Purtroppo, in tal senso, non aiuta particolarmente la produzione, che non ci soddisfa particolarmente e che spesso sembra rappresentare il tallone d'Achille nella discografia di de Wit. La band, dal canto suo, offre certamente delle buone interpretazioni, che culminano nella suite "The More We Remember", una lunga traccia di oltre ventidue minuti, suddivisa in cinque parti (originariamente pubblicata nel doppio album dei TDW "The Antithetic Affiliation"). In generale, riteniamo che questo live rappresenti un buon biglietto da visita per meglio conoscere la produzione artistica e apprezzare dal vivo le due band, ormai diventate una cosa sola.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Infernal Cult - All The Lights Faded
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con il terzo album arriva la consacrazione dei finlandesi Solothus
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Enuff Z'Nuff, una sequenza lineare di songs spassose e pungenti
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tokyo Motor Fist:  un lavoro piacevole e spassoso
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Bloody Heels  faranno agitare qualche testolina
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Sins Of Shadows: il cammino è ancora lungo per questo giovane act francese
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Etorkizun Beltza sorprendono in positivo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Backwater un grande esempio di rock'n'roll classico pieno zeppo di adrenalina!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Virtual Symmetry, un ritorno di classe!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Discreto il debut album dei lussemburghesi Theophagist
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards ed il suo italiano scorretto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla