A+ A A-
 

Soddisfacente il debut album dei prog-deathsters tedeschi Virocracy Soddisfacente il debut album dei prog-deathsters tedeschi Virocracy Hot

Soddisfacente il debut album dei prog-deathsters tedeschi Virocracy

recensioni

gruppo
titolo
Irradiation
etichetta
Black Sunset / MDD
Anno

PROVENIENZA: Germania 

GENERE: Progressive Death Metal 

FFO: Obscura, Alkaloid, Beyond Creation, Gojira, Death 

LINE UP: 
Anika Ov Moseberg - vocals 
Alexander Jelinek - guitars 
Jan Heidelberger - guitars 
Florian Betz - bass 
Alejandro Martinez - drums 

TRACKLIST: 
1. Omen [00:54] 
2. Initio [05:09] 
3. Rane [06:16] =ASCOLTA= 
4. Walking Ghost [07:07] =VIDEO= 
5. Solitude [06:12] 
6. Dysplasia [06:35] 
7. Incarnation [07:33] =VIDEO= 
8. Void of Heart [07:13] 
9. Forgotten [01:24] 

Running time: 48:23 

opinioni autore

 
Soddisfacente il debut album dei prog-deathsters tedeschi Virocracy 2020-07-07 12:09:45 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    07 Luglio, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debut album per i tedeschi Virocracy, quintetto proveniente da Stoccarda e dedito ad un Progressive Death che affonda le proprie radici nelle sonorità tanto care a gruppi come Obscura, Alkaloid e Beyond Creation con, qua e là, un tocco di Prog-Death più moderno e 'groovy' à la Gojira. Edito da Black Sunset / MDD, "Irradiation" si presenta sin dalle prime note della vera e propria opener "Initio" ("Omen" è giusto una breve intro) come un buonissimo lavoro: il biglietto da visita rappresentato da questa traccia lascia già ben sperare per il prosieguo dell'opera, grazie all'elevato tasso tecnico dei Nostri, capaci di non 'infognarsi' nel semplice copia/incolla di altre celebri bands del genere. Ne è la prova la seguente "Rane", in cui i Virocracy dimostrano di avere personalità a pacchi. A risaltare è comunque un songwriting ispirato che vive sull'ottima coesione tra una sezione ritmica chirurgica ed un lavoro di chitarre più che ottimo; a completare il tutto, la voce di Anika Ov Moseberg: manca - per forza di cose - una certa profondità del growl che darebbe una voce maschile, ma lo stile più improntato sulle screamin' vocals della vocalist teutonica riesce, seppur a tratti sia poco espressivo, ben a sposarsi con la proposta stilistica della band.
Una buona partenza per i Virocracy, che con "Irradiation" riescono a superare l'arduo scoglio del debut album. Starà adesso alla band tedesca riuscire a migliorarsi nel corso del tempo, ma se le premesse sono queste, si può esser fiduciosi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Che mazzate dal nuovo disco degli Onslaught!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Rose Maze un debutto discreto segnato dalla voce della singer canadese Rosa
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ramos con un lavoro dinamico e ricco di guest star
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ampiamente insufficiente sotto ogni aspetto il quarto album degli argentini Draconis
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Vlterior: quando violenza e tecnica vanno a braccetto.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non poco interessante l'EP dei Dystopia A.D.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chrysarmonia: pronti per il full length
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla