A+ A A-
 

Si fanno notare con un buon debut EP i toscani Oneiric Celephaïs Si fanno notare con un buon debut EP i toscani Oneiric Celephaïs Hot

Si fanno notare con un buon debut EP i toscani Oneiric Celephaïs

recensioni

titolo
The Obscure Sibyl
etichetta
Gore House Productions
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Progressive Death Metal 

FFO: Death, Obscura, Spawn of Possession, Necrophagist 

LINE UP: 
Federico Giusti - vocals, guitars 
Emilio Lucchesi - guitars 
Francesco Mazzino Pietro Fambrini - bass 
Emiliano Burchi - drums 

TRACKLIST: 
1. The Eldritch Dark [01:00] 
2. The Aeon of Death [07:30] =ASCOLTA= 
3. From Beyond [04:25] =ASCOLTA= 
4. Vǫluspá [12:15] 

Running time: 25:10 

opinioni autore

 
Si fanno notare con un buon debut EP i toscani Oneiric Celephaïs 2020-08-12 13:47:15 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    12 Agosto, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Attivi dal 2015 debuttano lo scorso anno con "The Obscure Sibyl" i prog-death metallers toscani Oneiric Celephaïs, un EP che rivede la luce oggi uscendo su Gore House Productions; tre tracce effettive formano il debutto assoluto della band fiorentina - non contiamo la breve intro "The Eldritch Dark" -, in cui i Nostri mostrano sin da subito tutto il loro enorme potenziale. Ascritti anche loro in quel novero di band che si rifà all'immaginario orrorifico di H.P. Lovecraft, gli Oneiric Celephaïs sul piano musicale devono molto soprattutto all'accoppiata Obscura/Spawn of Possession, con uno sguardo rivolto però anche ai Death dell'ultimo periodo: è quindi un Progressive Death sì estremamente tecnico, ma che a sapienti melodie sa unire anche un tono roccioso che permette ai brani qui presenti di saper colpire. Che siano le lunghe "The Aeon of Death" o "Vǫluspá", o la più breve (ed incisiva) "From Beyond", gli Oneiric Celephaïs semplicemente dimostrano di saperci fare e di avere una buonissima base di partenza su cui costruire un qualcosa che, con un tocco un po' più personale, potrebbe portarli in breve tempo tra le più interessanti realtà in questo campo in Europa. Non resta che aspettare e vedere se la band toscana saprà confermare quanto di buono fatto sinora.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I francesi Lonewolf raggiungono il traguardo di dieci dischi in studio
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco con ombre e luci per i Just Before Dawn di Anders Biazzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Proscription si candida ad essere la maggior sorpresa estrema del 2020
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Persino Umberto Eco trova un piccolo spazio nel terzo macigno degli Ossuary Anex
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Scozia il brutale assalto degli Scordatura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Al netto di qualche difetto, incuriosisce l'EP d'esordio della one man band Walls of Hate
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua senza sosta la crescita degli Agony Face
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Angelic Desolation un EP fin troppo breve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo lavoro di Winterblade dalle tinte Dark e Black.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalahari: Un buon mini concept tra mitologia e realtà
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album che sa il fatto suo quello dei russi Drops Of Heart
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla