A+ A A-
 

Spectrum of Delusion: una buona sorpresa per i fans del classico Progressive Death Spectrum of Delusion: una buona sorpresa per i fans del classico Progressive Death

Spectrum of Delusion: una buona sorpresa per i fans del classico Progressive Death

recensioni

titolo
Neoconception
etichetta
The Artisan Era
Anno

PROVENIENZA: Olanda 

GENERE: Technical/Progressive Death Metal 

FFO: Beyond Creation, Obscura, Augury, Spawn of Possession, Defeated Sanity 

LINE UP: 
Douwe Negemann - vocals 
Frank van Rijswijk - guitars 
Nathan Bonkerk - guitars 
Jerry Kamer - bass 
Jeroen Mostert - drums 

GUESTS: 
Nick Padovani (Equipoise) - acoustic guitars 
Robbert Kok (Disavowed) - vocals on track 12 

TRACKLIST: 
1. Downfall [03:07] 
2. Defunct Reality [01:59] 
3. Animosity [03:07] 
4. Pointless Endeavour [03:15] 
5. Torment of Being [03:43] 
6. Welcome Death [02:57] 
7. Await the Transition [02:40] =VIDEO= 
8. Into Another Formation [05:50] =ASCOLTA= 
9. Bringing Serenity [02:12] 
10. Destruction [05:02] 
11. Through Mankind's True Ambition [04:22] =VIDEO= 
12. To Tower Over All Other [04:40] 
13. Alone [01:24] 

Running time: 44:18 

opinioni autore

 
Spectrum of Delusion: una buona sorpresa per i fans del classico Progressive Death 2020-09-14 15:31:52 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    14 Settembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A tre anni di distanza dal debut album (autoprodotto) "Esoteric Entity", tornano alla carica gli olandesi Spectrum of Delusion che licenziano tramite The Artisan Era la loro seconda fatica, "Neoconception"; come si può intuire da subito sentendo il ruolo di assoluto protagonista che ha il basso fretless di Jerry Kamer, quello che abbiam davanto con il quintetto olandese è un Progressive Death con ampi richiami ai "soliti" Obscura/Beyond Creation e compagnia progheggiante (Gorod, Augury, Alkaloid, ecc ecc). Non più ormai una novità ormai, insomma, eppure non si può negare che il secondo album degli Spwctrum of Delusion abbia diversi spunti interessanti. Tecnicamente preparati ed aiutati da una produzione soddisfacente, i Nostri mostrano anzitutto una band che non ama specchiarsi troppo e/o masturbare troppo i propri strumenti - ecco, fatta eccezione magari proprio per il basso -, puntando per lo più su brani rapidi e diretti, motivo per cui si riesce ad apprezzare ancor maggiormente pezzi come "Animosity", "Pointless Endeavour", "Torment of Being"... pur non essendo da meno canzoni dalla durata maggiore come il singolo "Into Another Formation", il cui lyric video è probabilmente uno dei più divertenti che potreste trovare in circolazione.
Per gli amanti di queste specifiche sonorità, gli Spectrum of Delusion potranno risultare una piacevole scoperta: i 3/4 d'ora di "Neoconception" passano via tutti d'un fiato, portando la band olandese ad una promozione più che meritata.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I francesi Lonewolf raggiungono il traguardo di dieci dischi in studio
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco con ombre e luci per i Just Before Dawn di Anders Biazzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Proscription si candida ad essere la maggior sorpresa estrema del 2020
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Persino Umberto Eco trova un piccolo spazio nel terzo macigno degli Ossuary Anex
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Scozia il brutale assalto degli Scordatura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Al netto di qualche difetto, incuriosisce l'EP d'esordio della one man band Walls of Hate
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua senza sosta la crescita degli Agony Face
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Angelic Desolation un EP fin troppo breve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo lavoro di Winterblade dalle tinte Dark e Black.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalahari: Un buon mini concept tra mitologia e realtà
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album che sa il fatto suo quello dei russi Drops Of Heart
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla