A+ A A-
 

Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US Hot

Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US

recensioni

titolo
Eternal Misery
etichetta
Brutal Mind
Anno

PROVENIENZA: Indonesia 

GENERE: Brutal Death Metal 

FFO: Svered Savior, Deeds of Dlesh, Inveracity, Suffocation, Severe Torture 

LINE UP: 
Anggit Rizky - vocals, bass
Wasis Setiawan - vocals, guitars
Lukman Robi Andika - drums 

TRACKLIST: 
1. Into Eternity [04:25] 
2. Abyss of Misery [03:37] =VIDEO= 
3. Desperate Soul [04:06] =ASCOLTA= 
4. Sclerosis [04:03] 
5. Psychiatric Illness [03:38] 
6. Omnipotent Hypocrisy [03:59] 
7. Madness [03:16] 
8. Endless Anxiety [04:35] 
9. Eternal Suffering [04:43] =ASCOLTA= 
10. Insidious Delusion [03:58] 

Running time: 40:20 

opinioni autore

 
Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US 2020-09-30 14:53:24 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    30 Settembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Si formano solo lo scorso anno ma già debuttano su lunga distanza i Decayed Flesh, Brutal Death band indonesiana che, dopo il deal con Brutal Mind, ha lanciato lo scorso giugno questo "Eternal Misery". Per certi versi, potremmo dire che l'opera prima del powertrio indonesiano è sorprendente, ma semplicemente perché siamo ormai abituati ad ascoltare ben altro stile (con ben altra qualità di produzione) quando ci arriva qualcosa da quel tratto d'Asia; i Decayed Flesh invece puntano tutto sul mettere insieme un approccio sì estremamente brutale, ma anche una perizia tecnica ineccepibile, figlia degli insegnamenti di gente come Deeds of Flesh, Severed Savior e Suffocation, il tutto condito da una produzione nitida e potente che ben mette in risalto la violenza sonora dei Nostri, Quello che abbiamo qui p dunque una band che sul piano stilistico è fortemente "americanizzata", senza che però si tenda a "scimmiottare" le bands succitate: nonostante un solo anno trascorso assieme, i tre musicisti qui coinvolti mostrano i muscoli mettendo in campo anche una forte dose di personalità, come dimostrano pezzi come "Abyss of Misery", "Sclerosis" ed il singolo "Eternal Suffering".
Gli amanti del Brutal Death tecnico di matrisce a stelle e strisce troveranno con i Decayed Flesh pane per i loro denti. "Eternal Misery" è un disco che si lascia ascoltare con soddisfazione, a cui, se proprio vogliamo andare a cercare il pelo nell'uovo, possiamo imputare solo di avere un'intro - "Into Eternity" - un po' troppo lunga. Ma per il resto, gran bel lavoro da parte di questi ragazzi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Invincible Force ed il ban a qualsiasi approccio moderno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Fate, elegante power-prog dalla Grecia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sator: welcome to the catacombs
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il capolavoro dei Sedna
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wardaemonic, si poteva far meglio
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Bakken meritano attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nacarbide, speed metal dalla Thailandia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debut album per gli Adamantis
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kartzarot, dalla Spagna con un heavy-rock classico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lyonen: debutto vario, interessante e ricco di spunti
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debut album non propriamente per tutti quello dei Greybeard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla