A+ A A-
 

Black Fate, elegante power-prog dalla Grecia Black Fate, elegante power-prog dalla Grecia

Black Fate, elegante power-prog dalla Grecia

recensioni

titolo
"Ithaca"
etichetta
Rockshots Records
Anno

TRACKLIST:
1. From ashes & dust
2. Ithaca
3. Maze
4. Savior machine
5. Fortress of solitude
6. Nemesis
7. Secret place
8. Reach for the stars
9. Rainbow's end
10. One last breath
11. Queen of shadows
12. Circle of despair

LINE-UP:
Nikos Tsintzilonis - Drums
Vasilis Georgiou - Vocals
Vasilis Liakos - Bass
Gus Drax - Guitars
Themis Koparanidis - Keyboards

opinioni autore

 
Black Fate, elegante power-prog dalla Grecia 2020-10-24 16:35:20 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    24 Ottobre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I greci Black Fate sono una band attiva da addirittura 30 anni che però non è mai stata particolarmente prolifica; oggi, infatti, parleremo del loro quarto album (uscito a ben 6 anni dal predecessore), intitolato “Ithaca”, edito dalla nostrana Rockshots Records, dotato di piacevole artwork e composto da 12 tracce (compresa la solita inutilissima intro) per poco più di 52 minuti di gradevole power/prog. E’ il primo disco con il nuovo tastierista Themis Koparanidis, ma il suo strumento non è protagonista nel sound del gruppo, in cui a farla da padroni sono la chitarra di Gus Drax e soprattutto la batteria del leader (unico membro rimasto, presente in formazione dagli anni ’90) Nikos Tsintzilonis, musicista poliedrico e fantasioso. Buona anche la prova del singer Vasilis Georgiou che, pur non raggiungendo note particolarmente alte, riesce a regalare una prestazione ricca di colore e calore, dimostrandosi ottimo interprete; il suo stile può ricordare un po’ quello del grande Georg Neuhauser, pur non avendo l’estensione del vocalist austriaco. Ho dato diversi ascolti a questo album senza particolare fatica, ma anzi ogni volta rimanendo favorevolmente impressionato; purtroppo alcuni brani funzionano meno di altri, soprattutto verso la parte centrale del lavoro, quando il ritmo cala un attimo per lasciare spazio ad alcuni mid-tempo che non brillano particolarmente e sono un po’ ripetitivi; una maggior attenzione al songwriting (alzando il ritmo ogni tanto per dare maggiore brillantezza alle composizioni) e soprattutto alla composizione della tracklist (un paio di tracce in meno magari…), forse sarebbe stato opportuno per una migliore resa finale. Sono, invece, ottime quelle canzoni in cui il batterista detta un ritmo più frizzante, come ad esempio la title-track “Ithaca” o la splendida “Secret place” (probabilmente il pezzo migliore del disco!), ma anche “One last breath” e la conclusiva “Circle of despair” che suggella un lavoro di buona qualità. I Black Fate con questo “Ithaca” hanno realizzato un disco molto elegante e gradevole da ascoltare, un album che sicuramente potrà piacere ai fans del power-prog e della musica metal di classe.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Settimo album e debutto sulla nuova label per i Revolting
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A dir poco bestiali gli Azarath nel loro settimo album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Scour di Phil Anselmo ed il loro solito quarto d'ora di barbarica violenza
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovo album all'ennesimo reboot per i norvegesi Cadaver
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wreck-Defy, ancora thrash di ottima qualità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ignitor, heavy metal old-school dal Texas
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Debut album un po' troppo monotono per la one man band King ov Wyrms
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Calarook: Una nuova ciurma di pirati che però ha voluto strafare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con buone idee ma ancora troppo acerbi i canadesi Ysgaroth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power, di nome e di fatto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A tanti anni dal debutto, arriva il secondo album dei finlandesi Final Dawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla