A+ A A-
 

Imperium: Aor iper melodico ma poco personale Imperium: Aor iper melodico ma poco personale

Imperium: Aor iper melodico ma poco personale

recensioni

gruppo
titolo
Heaven or Hell
etichetta
Aor Heaven
Anno

Tracklist:
1. Love Won’t Let You
2. Heaven or Hell
3. Road to Paradise
4. Vision in a Dream
5. Dreaming On
6. Save Me
7. Higher Than the Sky
8. Invincible
9. Time Is Up
10. Lost in Yesterday

Line up:
Mika Brushane – drums, keyboards, bass, backing vocals

Guests:
Robbie LaBlanc - Lead & backing vocals (USA) (Find Me, Fury, Blanc Faces...)
Robban Ernlund - Lead & backing vocals (SWE) (TREAT)
Paolo Ribaldini - Lead & backing vocals (ITA/FIN) (Freelance singer)
Markku Kuikka - Lead & backing vocals (FIN) (Crow’s Flight, Agonizer, Kenziner...)
Stefano Lionetti – Guitars (ITA) (Lionville)
Mikey K Nilsson – Guitars (SWE) (Arkado, Sapphire Eyes, Alyson Avenue, Anette Olzon,.)
Erkka Korhonen – Guitars (FIN) (Dark Sarah, Urban Tale, Northern Kings, Raskasta Joulua Tour)
Toni Huovinen – Guitars (FIN) (SENTIMENT)
Samuli Federley – Guitars (FIN) (Solo Artist, STANDING OVATION / REVERSION)
Susanna Eronen & Sini Heinilä – Additional backing vocals (FIN)

opinioni autore

 
Imperium: Aor iper melodico ma poco personale 2020-10-28 09:27:30 Celestial Dream
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Celestial Dream    28 Ottobre, 2020
Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Progetto solista per il batterista finnico Mika Brushane: gli Imperium vantano in questo “Heaven or Hell” la presenza di molti ospiti di spicco e quello che esce dalle casse è un Aor iper melodico e "tastieroso", con coretti zuccherosi dall'impatto pressoché immediato.

La partenza con “Love Won’t Let You” è davvero catchy e colpisce con un refrain di facile presa. Tastierine sempre troppo in evidenza nel sound degli Imperium e la poca personalità nel songwriting – evidenti già in brani come la successiva title track - non riescono a convincere, nonostante appunto al microfono si alternino alcuni nomi importanti come Robban Ernlund (Treat), Markku Kuikka (Agonizer, Kenziner, The Ragged Saints) e Robbie LaBlanc (Blanc Faces). A tutti gli strumenti invece ci pensa il buon Mika. I fans degli H.e.a.t riconosceranno un evidente plagio sulle note di “Road to Paradise”, mentre suona un pochino scontata la successiva “Dreaming On”. Meglio la seconda parte del disco, dove almeno riescono a convincere una manciata di songs, come l'elegante “Save Me” e la discreta e coinvolgente “Invincible”.

La sufficienza è risicatissima: siamo di fronte ad un lavoro troppo prevedibile in cui mancano potenza e ispirazione; inutile dire che ci sia molto di meglio in giro...

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Settimo album e debutto sulla nuova label per i Revolting
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A dir poco bestiali gli Azarath nel loro settimo album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Scour di Phil Anselmo ed il loro solito quarto d'ora di barbarica violenza
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovo album all'ennesimo reboot per i norvegesi Cadaver
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wreck-Defy, ancora thrash di ottima qualità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ignitor, heavy metal old-school dal Texas
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Debut album un po' troppo monotono per la one man band King ov Wyrms
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Calarook: Una nuova ciurma di pirati che però ha voluto strafare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con buone idee ma ancora troppo acerbi i canadesi Ysgaroth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power, di nome e di fatto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A tanti anni dal debutto, arriva il secondo album dei finlandesi Final Dawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla