A+ A A-
 

Un EP sostanzialmente inutile per i Pig Destroyer Un EP sostanzialmente inutile per i Pig Destroyer

Un EP sostanzialmente inutile per i Pig Destroyer

recensioni

titolo
The Octagonal Stairway
etichetta
Relapse Records
Anno

PROVENIENZA: U.S.A 

GENERE: Grindcore

LINE UP: 
J.R. Hayes - vocals 
Scott Hull - guitars 
Travist Stone - bass 
Adam Jarvis - drums 
Blake Harrison - synth 

TRACKLIST: 
1. The Octagonal Stairway [03:46] 
2. The Cavalry [03:49] =VIDEO= 
3. Cameraman [03.21] 
4. News Channel 6 [00:45] 
5. Head Cage [02:28] 
6. Sound Walker feat. Igor Cavalera (The Cavalera Conspiracy, ex-Sepultura) [11:10] 

Running time: 25:19 

opinioni autore

 
Un EP sostanzialmente inutile per i Pig Destroyer 2020-10-29 17:27:58 Daniele Ogre
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    29 Ottobre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' passato decisamente in sordina "The Octagonal Stariway", EP dei grandcorers Pig Destroyer uscito lo scorso agosto su Relapse Records. Durante il breve ascolto si ha la sensazione che la Scott Hull e soci avessero qualche inedito ancora stipato nel cassetto da buttar fuori prima di concentrarsi su del materiale nuovo; e da qui la realizzazione di questo EP che, fondamentalmente, lascia un po' il tempo che trova. La title-track che apre il lavoro è, per giunta, la versione riregistrata di un brano del 2013, mentre gli altri brani presenti - e ci riferiamo a "The Cavalry" e "Cameraman" - non aggiungo né tolgono nulla al combo della Virginia: un Grindcore dalle forti influenze Thrash/Hardcore tipiche dei vecchi Pig Destroyer, mancando infatti la componente groove dell'ultimo album del 2018, "Head Cage". Stranisce poi la seconda parte dell'EP con tre pezzi Ambient/Noise, "News Channel 6", "Head Cage" e la lunghissima "Sound Walker", quest'ultimo che vede la presenza come ospite di Igor Cavalera ad occuparsi di synth e rumoristica. Ebbene i tre brani in questione non solo poco hanno a che fare con i Pig Destroyer, ma in tutta sincerità hanno avuto su chi vi scrive lo stesso effetto di una mattonata dritta nelle palle.
Come detto, "The Octagonal Stairway" è un lavoro che lascia il tempo che trova; personalmente, consiglio di lasciar perdere ed aspettare i Pig Destroyer con un nuovo album.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Settimo album e debutto sulla nuova label per i Revolting
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A dir poco bestiali gli Azarath nel loro settimo album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Scour di Phil Anselmo ed il loro solito quarto d'ora di barbarica violenza
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovo album all'ennesimo reboot per i norvegesi Cadaver
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wreck-Defy, ancora thrash di ottima qualità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ignitor, heavy metal old-school dal Texas
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Debut album un po' troppo monotono per la one man band King ov Wyrms
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Calarook: Una nuova ciurma di pirati che però ha voluto strafare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con buone idee ma ancora troppo acerbi i canadesi Ysgaroth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power, di nome e di fatto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A tanti anni dal debutto, arriva il secondo album dei finlandesi Final Dawn
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla