A+ A A-
 

Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll Hot

Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll

recensioni

gruppo
titolo
Into the Vortex
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Colombia/U.S.A. 

GENERE: Death Metal 

FFO: At the Gates, Death, Carcass, early Soilwork 

LINE UP: 
Diego Rojas - vocals 
David Coloma - guitars 
Stephen Fernandez - bass 
Kevin Talley - drums 

TRACKLIST: 
1. The Rise of Artificial Souls [02:56] =ASCOLTA= 
2. Into the Vortex [03:29] 
3. Visceral End [02:38] =VIDEO= 

Running time: 09:03 

opinioni autore

 
Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll 2020-11-18 19:34:18 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    18 Novembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Deathroll - da non confondere con l'omonima Black Metal band giapponese - sono un progetto internazionale (con base primaria in Colombia) da studio voluto in primis per volontà del chitarrista David Coloma, insieme al suo ex compagno nei Colapso, il cantante Diego Rojas; Deathroll nascono soprattutto come sorta di valvola di sfogo del chitarrista colombiano durante la convalescenza dopo un'operazione, in cui dolore, rabbia e frustrazione dell'artista vanno a riversarsi nei tre furiosi brani che compongono la tracklist. Reclutati dagli States il bassista Stephen Fernandez e un gentleman dietro le pelli che risponde al nome di Kevin Talley (Dying Fetus, Suffocation, Misery Index, Six Feet Under), i Deahtroll si presentano infine al mondo con questo breve EP a titolo "Into the Vortex": tre brani, come dicevamo prima, per un totale di appena nove minuti di Death Metal a cavallo tra le taglienti melodie di At the Gates e primi Soilwork, la ruvida tecnica dei Death del medio periodo e momenti che ricordano la vecchia scuola Carcass. Per quanto breve, possiamo notare diversi spunti interessanti, soprattutto manco a dirlo nel comparto chitarristico in cui il nostro Coloma appare come ispiratissimo.
Provate a dare un ascolto a questa breve release, fosse anche solo per cominciare a farvi un'idea su questo neonato progetto: le idee ci sono tutte, ora non resta che aspettare un lavoro dalla durata maggiore, visto che "Into the Vortex" è fin troppo breve per un giudizio esaustivo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla