A+ A A-
 

Per i fan degli Hypocrisy il secondo album degli spagnoli Æolian Per i fan degli Hypocrisy il secondo album degli spagnoli Æolian Hot

Per i fan degli Hypocrisy il secondo album degli spagnoli Æolian

recensioni

gruppo
titolo
The Negationist
etichetta
Black Lion Records
Anno

PROVENIENZA: Spagna

GENERE: Melodic Death Metal

TRACKLIST:
1. Momentum =OFFICIAL VIDEO=
2. We Humans =OFFICIAL VIDEO=
3. Animals Burned
4. Unseen Enemy
5. Blackout
6. Golden Cage =OFFICIAL VIDEO=
7. Bleeding Garbage
8. The Flood
9. Children of Mud
10. Ghosts Anthem
11. Reborn

LINE-UP:
Daniel Pérez – Vocals
Raúl Morán – Guitars
Gabi Escalas – Guitars
Leoben Conoy – Bass
Alberto Barrientos – Drums

opinioni autore

 
Per i fan degli Hypocrisy il secondo album degli spagnoli Æolian 2020-12-04 18:27:05 Luigi Macera Mascitelli
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Luigi Macera Mascitelli    04 Dicembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Giungono al secondo album gli spagnoli Æolian, band melodic death formatasi nel 2016 nelle Isole Baleari. E si presentano in formissima con il qui presente "The Negationist", un lavoro che ci mostra il pieno potenziale di una band devotissima -forse un pelino troppo a volte- agli Hypocrisy. E quello che troverete all'interno sarà, nè più nè meno, un melodic death tagliente, frenetico, velenoso e a tratti blackeggiante, esattamente come le ultime prove di Peter Tägtgren e soci. "The Negationist" è un disco che si lascia ascoltare e a tratti amare e ricalca quanto fatto di buono con il suo predecessore "Silent Witness", ma lo fa con maggiore consapevolezza e con più enfasi. Segno, questo, che il quintetto spagnolo ha saputo fare tesoro dell'esperienza musicale precedente per poi riadattarla con una maggiore maestria. Decisamente ottima, poi, è la prova canora di Daniel, veramente da encomio. Forse un po' troppo simile a quella del già citato Tägtgren -ditemi se lo scream nell'openere non è identico- ma così maledettamente perfetta in tutto il contesto. In un attimo ci si scorda delle a volte troppe somiglianze con gli Hypocrisy, e ci si immerge in questo grande album.
Sinceramente non saprei cosa altro dirvi in merito, se non consigliarlo a chi ama particolarmente la scena svedese. Pochi minuti di scolto vi porteranno dal calore delle Isole Baleari alle fredde lande scandinave, mentre una gelida mano vi toccherà l'anima. A tal proposito vi straconsiglio l'opener "Momentum", "Animals Burned" e la blackeggiante "Bleeding Garbage". Complimenti ragazzi!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla