A+ A A-
 

Un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven Un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven Hot

Un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven

TRACKLIST:
1. The force within
2. We fight for eternity
3. Far away
4. Against the hellfire
5. Always with you
6. Dying for love
7. Finding yourself
8. Lightning in the night
9. Missing you
10. Moonlight phantom
11. The angel and the faith
12. Ab angelis defensa
13. Missing you (Acoustic Version, Bonus Track)

LINE-UP:
Michele Vioni - guitars
Marco Pastorino - vocals
Cristiano Filippini - guitars, keyboards, orchestrations
Giorgio Terenziani - bass
Paolo Caridi - drums

opinioni autore

 
Un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven 2020-12-04 18:40:44 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    04 Dicembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non avevo mai seguito la carriera di Cristiano Filippini, talentuoso poli-strumentista marchigiano, ritendolo (erroneamente) lontano dai miei gusti musicali; sono quindi rimasto sorpreso quando mi è stato suggerito di recensire questo “The force within”, debut album dei Cristiano Filippini's Flames Of Heaven, perché l’avrei trovato affine ai miei gusti. Il sound di base, infatti, è un piacevolissimo symphonic power metal, con qualche richiamo all’AOR ed al melodic metal. E devo dire che sono rimasto decisamente colpito in positivo. Filippini, infatti, per questo suo primo disco ha reclutato tre membri dei compianti Killing Touch: Giorgio “JT” Terenziani al basso (attualmente negli Arthemis e negli Absynth Aura), Paolo Caridi (batterista di un certo David Ellefson nei suoi Ellefson e degli Hollow Haze) e Michele “Dr.Viossy” Vioni (talentuoso chitarrista che vanta collaborazioni anche con Edu Falaschi)…. Insomma tutta gente di una certa esperienza e talento. A cantare ha piazzato invece un certo Marco Pastorino, che qualcuno conoscerà anche come chitarrista dei mai troppo compianti Bejelit e poi di tante altre bands; ecco due parole devo spenderle obbligatoriamente su Marco: già nei Temperance e Virtual Symmetry aveva dato ampiamente prova del suo talento come singer, ma questa volta si è superato, regalandoci una prestazione maiuscola, cantando con maestria, spaziando senza alcuna difficoltà nel pentagramma e sempre con espressività, risultando caldo o aggressivo a seconda della necessità del singolo momento. Quando si ha in formazione un vocalist di simile qualità, tutto diventa più semplice e si parte già con una marcia in più! Ci sono poi le composizioni di Filippini, canzoni spettacolari, ricche di linee melodiche di gran gusto, una più bella dell’altra, da assaporare senza soluzione di continuità. Non ho trovato punti deboli in questo disco; per essere pignolo forse ci sarebbe una sovrabbondanza di brani lenti e melodici e forse un po’ più di canzoni con energia e brio non avrebbe guastato ma, come detto, si tratta solo di pignoleria. Se dovessi segnalarvi alcuni pezzi, sarei in grande difficoltà, dato che rischierei di citare l’intera tracklist; forse, ma solo per gusti personali, ritengo di evidenziare la dolcissima ballad “Always with you” (tra le più belle ascoltate in questo 2020!), l’infuocata accoppiata iniziale (dopo la consueta inutile intro) “We fight for eternity” e “Far away”, nonché la velocissima “Lightning in the night”, in cui finalmente si sente Paolo Caridi pestare a dovere sulla doppia-cassa! E’ comunque tutto questo “The force within” a dimostrarsi un album con i controfiocchi, un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla