A+ A A-
 

Isenmor: ottimo lavoro extreme folk metal made in USA con due violini Isenmor: ottimo lavoro extreme folk metal made in USA con due violini  Hot

Isenmor: ottimo lavoro extreme folk metal made in USA con due violini

recensioni

gruppo
titolo
Shieldbrother
etichetta
Autoproduzione
Anno

Tracklist:
1. Battle Scarred
2. Shieldbrother
3. Mount Badon
4. Furor Teutonicus
5. Drink To Glory
6. Kings Of The Cold Mountains
7. Wanderlust
8. Sigured’s Song

Line Up:
Tim Regan – Guitar, Vocals
Mike Wilson – Bass, Vocals
Nick Schneider – Violin, Vocals
Jon Lyon – Keyboards, Vocals
David Spencer – Drums
Peter Lesko – Guitar
Mark Williams – Violin

 

opinioni autore

 
Isenmor: ottimo lavoro extreme folk metal made in USA con due violini 2020-12-21 17:14:09 Gianni Izzo
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Gianni Izzo    21 Dicembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli statunitensi Isenmor si presentano come band dedita al “Gewyrdelic Folc Metal” (in inglese antico: Folk metal storico), insomma ci tengono ad essere storicamente ma anche etimologicamente precisi, infatti usano l’inglese antico per descrivere il proprio folk metal band con testi che narrano storie e leggende anglosassoni e germaniche.
“Shieldbrother” è il loro primo full-lenght, e musicalmente, nonostante siano americani, sono esplicitamente votati all’extreme metal di stampo europeo, dagli Eluveitie ai primi Ensiferum. Quindi tanto melodic death, tanto folk, tanto screaming e growling, che controbilanciano l’attenzione alle clean vocals che esplodono nei bridge e nei refrain, sempre molto armonizzate e corali, quasi tutti e 7 i musicisti del gruppo infatti sono anche cantanti. La più grande particolarità degli Isenmor però è il fatto di avere ben due violinisti, che si inseguono e duettano splendidamente durante tutti i brani, spesso e volentieri rovistando nel bagaglio etnico, altre volte sostituendosi alle classiche twin guitars di matrice Maideniana, ma sparati ad alte bpm.
Talvolta più solenni, altre più goliardici (quant’è bella “Drink To Glory”!), gli Isenmor si divertono a girare continuamente intorno ad un epicentro fatto di ritmiche serrate e blast beat, donandoci sostanzialmente un album dal bel sapore epico e folkeggiante. Qualche esagerazione di troppo che non funziona c’è, l’ultima suite di più di un quarto d’ora risulta un po’ prolissa e non riesce a mantenere l’attenzione dell’ascoltatore per tutta la sua durata, anche dopo diversi ascolti. Ed il narrato della title-track, che nelle intenzioni vorrebbe dare ancor più epicità al brano, in realtà è malamente interpretato, ed in qualche modo un po’ smonta un pezzo altrimenti altamente gratificante. Ma rimaniamo comunque ad alti livelli, uno dei migliori lavori folk metal di quest’anno direi, con qualche scelta artistica un po’ imprudente, ma niente che non si possa migliorare con l’esperienza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla