A+ A A-
 

Elegante Prog/Power nel debut album dei Timescale Elegante Prog/Power nel debut album dei Timescale

Elegante Prog/Power nel debut album dei Timescale

recensioni

gruppo
titolo
"Axiom"
etichetta
Autoproduzione
Anno

LINE-UP:
Cleiton Modesto – Guitars
Leonel Silva – Vocals
Nicolas Humeniuk – Drums
Ariel Perchuk – Keys

TRACKLIST:
1. Edge of the storm
2. Come with me
3. Only the fools
4. What they say
5. Leave it all behind
6. Creeps
7. Still alive
8. Queen of Nevermore
9. Mother Earth

opinioni autore

 
Elegante Prog/Power nel debut album dei Timescale 2020-12-28 11:28:53 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    28 Dicembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Timescale sono una band composta da musicisti di vari paesi, c’è un brasiliano che vive in California (il chitarrista ed immagino anche bassista), un portoghese (il cantante) e due argentini (tastierista e batterista); si tratta di musicisti professionisti con una notevole esperienza alle spalle che hanno deciso di fondare questo gruppo nel 2018, arrivando ad autoprodursi il debut album, rilasciato purtroppo solo in digitale a novembre 2020. Questo “Axiom” (da non confondere con l’omonima band italiana) è composto da 9 tracce per nemmeno 33 minuti di durata totale (segno che il songwriting è conciso e per niente prolisso), è dotato di piacevole artwork ed è prodotto in maniera più che valida, nonostante si tratti appunto di un’autoproduzione. Il sound è un power-prog gradevole, anche se non proprio easy-listening, frizzante ed elegante; nella presentazione si parla di influenze di Angra e Symphony X, ma trovo più calzante il paragone con questi ultimi, fatte le dovute differenze tra lo stile di Michael Romeo e quello del pur valido Cleiton Modesto. Una similitudine la farei anche tra la voce del bravissimo Leonel Silva che in diversi momenti mi ha ricordato sua maestà Bruce Dickinson, sia come approccio, che nella gestione delle parti più acute. Come detto, l’ascolto non è immediato (come è naturale per questo genere musicale) ed ho dovuto pigiare diverse volte sul “play” per assimilare la proposta musicale dei Timescale. Canzoni valide ce ne sono diverse, dalla veloce opener “Edge of the storm”, alla elegante “Leave it all behind”, per finire alla cadenzata ed orecchiabilissima “Queen of Nevermore” (forse la migliore della tracklist) ed alla ballatona conclusiva “Mother Earth”. Non ho riscontrato particolari difetti, forse la sola “Still alive” è un po’ ripetitiva e banale, oltre che non particolarmente ritmata ma, tutto sommato, non dispiace nemmeno troppo. E’ evidente che i Timescale sono musicisti di talento, spero che qualche label si accorga della loro qualità e gli proponga un valido contratto; per ora con questo “Axiom” è un ottimo biglietto da visita ed un debut album sicuramente piacevole, che si distingue dalla tanta immondizia musicale che le case discografiche ci propinano quotidianamente.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla