A+ A A-
 

Incinerated: quando l'old school è "troppo old school" Incinerated: quando l'old school è "troppo old school"

Incinerated: quando l'old school è "troppo old school"

recensioni

titolo
Stella Abomination
etichetta
BlackSeed Productions
Anno

PROVENIENZA: Indonesia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Necrovore, Morbid Angel, Possessed, Repugnant, Sadistic Intent 

LINE UP: 
YF - vocals 
MD - guitars 
YN - guitars 
R - bass 
G - drums 

TRACKLIST: 
1. Chaos Infinite [03:59] 
2. Fleshtemple Sanctify [06:08] 
3. Bringer of Phalanx [05:21] 
4. The Accuser [02:53] 
5. Doom Legion [04:58] 
6. Desecration [03:16] 
7. Tongues of Sheol [03:08] 
8. Choshekh [02:25] 
9. Stellar Abomination [05:15] 
10. Cleaveth Eden [04:11] 

Running time: 41:34 

opinioni autore

 
Incinerated: quando l'old school è "troppo old school" 2021-01-11 19:05:16 Daniele Ogre
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Gennaio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo aver incontrato gli spagnoli Horripilant, eccoci subito a parlare di un'altra band prodotta dalla label iberica BlackSeed Productions: si tratta degli indonesiani Incinerated, band che ha un po' d'esperienza in più rispetto ai colleghi succitati (formatisi nel 2014 e con già un demo ed un EP alle spalle prima del debut album qui in esame, "Stellar Abomination"), ma con anche molto in comune. In primis, uno stile interamente votato all'old school: un Death Metal figlio di quanto prodotto a metà degli anni '80 da gruppi come Necrovore, Morbid Angel e Possessed, accompagnato con una produzione in linea con la proposta musicale. Ma non in linea con le produzioni odierne, anche quando si tratta di sonorità old school: insomma senza girarci attorno, mediocre. Possiamo spendere per il quintetto della regione del West Java le stesse parole spese per gli Horripilant: non è assolutamente da mettere in dubbio l'attitudine dei Nostri, né tanto meno la passione viscerale che ci mettono, ma è altresì vero che quanto possiamo ascoltare in questo "Stellar Abomination" risulta essere assolutamente anacronistico, oltre che spesso molto caotico in più punti, cosa che porta ad una certa monotonia nell'ascolto già ben prima della metà dell'album. Qualcosa di salvabile in "Stellar Abomination"? Di sicuro il riffingwork è buono e colpisce particolarmente il drumming di G, ma il tutto affonda in un lavoro consigliabile - e siamo a due su due con questa etichetta - solo ai die hard fans dell'old school estremo più intransigente.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un gran disco di power sinfonico per i Winterage
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grigio muro sonoro dei Throwing Bricks
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Fireforce proseguono sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Compilation per i trent'anni dei Warpath
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bruttissima produzione è il tallone d'Achille del debutto degli Infected Humans
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ruins Of Elysium, quando il piacevole artwork trae in inganno
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Super old school la proposta degli Eternal Evil
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP che passa facilmente in sordina quello degli svedesi Curse Of Eibon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Northern Flame ed il power di scuola scandinava
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli In My Ashes tornano con un EP dal sound e stile rinnovati e più decisi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan dei Vader e con un tocco di melodia, ecco il debutto degli americani Crusadist
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla