A+ A A-
 

Interessantissimo debut album per i romani Evershine Interessantissimo debut album per i romani Evershine Hot

Interessantissimo debut album per i romani Evershine

recensioni

gruppo
titolo
Renewal
etichetta
autoprodotto
Anno

 

1) Evershine

2) Angel/killer

3) Run

4) Demon’s ride

5) The storm

6) A chance to be free

7) Here we come

8) Faith and dreams

9) Where heroes lie

 

opinioni autore

 
Interessantissimo debut album per i romani Evershine 2012-05-27 07:53:01 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    27 Mag, 2012
Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I romani Evershine sono in giro da diversi anni (la loro fondazione risale al 2005), ma arrivano al debut album intitolato “Renewal” solamente nel 2011, dopo averlo registrato l'anno prima nei Temple of Noise Studios di Christian Ice. Purtroppo la miopia dei discografici italiani ha costretto questa validissima band all’autoproduzione e devo ringraziare questi ragazzi per averci contattato un paio di mesi addietro, altrimenti non avrei credo mai avuto occasione di ascoltare questo disco! Come avrete capito, la proposta musicale degli Evershine mi piace davvero parecchio; sono ben conscio che il power melodico “Made in Italy” ha sparato le proprie migliori cartucce già da parecchio tempo, ma ciò non toglie che ci possa essere ancora spazio per la passione e la qualità di bands emergenti, come lo sono appunto questi 6 ragazzi laziali. I canoni classici del genere ci sono tutti: voce pulita ed acuta (Marco Coppotelli), ritmi molto sostenuti imposti dalla batteria (Nicola Petricca), piacevoli assoli di chitarra (Emanuele Matricardi ed Ivan Palmieri), tastiere protagoniste ben in evidenza (Simone Cardini) e basso pulsante a sostenere il tutto (Marco Lo Presti); nulla di originalissimo quindi, ma 9 pezzi decisamente accattivanti, orecchiabili ed estremamente godibili all’ascolto. Sono in difficoltà per scegliere eventuali pezzi migliori, perché è tutto l’album ad avermi conquistato ed affascinato! Come non citare quindi l’orecchiabilissima e trascinante “Demon’s ride”, vera e propria cavalcata power? Doveroso aggiungere l’opener “Evershine”, che mette subito in chiaro cosa aspettarsi dall’album con le sue ritmiche sostenute ed un gusto sopraffino per le melodie; ma anche le coinvolgenti “Run” (un titolo che è tutto un programma!) e “Faith and dreams”. Da citare anche le suite “A chance to be free”, molto dolce, e “Where heroes lie”, posta in chiusura come ottimo suggello per un lavoro d’esordio decisamente valido! Vi basta? E’ chiaro che, se non siete fans di questo particolare genere di metal, la proposta musicale degli Evershine non farà breccia nei vostri gradimenti, ma se vi piace il power, quello suonato bene, quello alla Stratovarius o primi Sonata Arctica, ma anche alla Labyrinth dei bei tempi o Vision Divine, ecco che vi consiglio di prestare molta attenzione a questi Evershine e procurarvi questo album dal sito della band ad un prezzo decisamente conveniente! La band, infatti, per diffondere la propria musica e farsi conoscere, ha deciso di vendere il cd a soli 5 euro. Date loro una chance! Un’ultima cosa: togliete quella giacca bianca al cantante! Chiedere ai Kaledon per eventuali consigli in materia.....

P.S. L'album sarà pubblicato dalla Scarlet Records nel mese di settembre 2012.

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un disco perfetto per i Temperance
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epic metal spedito e aggressivo per i Dragonlore
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal Frontiers Rock Fest 2019 la prestazione degli Hardline
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ennesimo live dei Kreator: ne valeva la pena?
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archon Angel: per rivivere almeno in parte i Savatage di Zak
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Venti anni di Kryptos!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Se vi piacciono i Macabre, non potete perdervi i canadesi Tales of the Tomb
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un EP tutto sommato soddisfacente per i tech-death metallers canadesi Moosifix
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, un disco dispersivo che avrebbe potuto dare molto di piú.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Myrholt, le uscite che non servono..
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il quarto capitolo delle raccolte dei Mesmerize
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Fallen: Un metal vecchio stampo purtroppo poco convincente
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla