A+ A A-
10 Mar

Damas Del Metal (Oker - Guadaña - Natribu) Madrid - 05/03/2016 In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Damas Del Metal (Oker - Guadaña - Natribu)

Madrid, Sala Cats
05-03-2016
 
Trasferta spagnola per assistere all'ultima data dell'itinerante carrozzone musicale "Damas Del Metal", caratterizzato dalla presenza di tre band guidate da tre ottime frontwomen.
In una sala abbastanza grande per l'evento, ma con una già discreta affluenza di pubblico tocca ai Natribu aprire le danze e scaldare i metaleros presenti oggi.
La band delle Canarie guidata dalla carismatica Chapi ci offre una buona dose di metal classico dalle numerose tinte melodiche che a volte necessiterebbe di un tocco di originalità in più, "difetto" questo che viene compensato dalla solidità on stage e dalla simpatia e bravura tecnica della bella Chapi. Tutto sommato uno show piacevole e ben goduto.
 
Tocca ora agli andalusi Guadaña, gruppo che vede al microfono l'avvicendamento della più melodica Glory e dell'aggressivo Salva, la cui voce in scream ben si sposa con la ruvida (ma in molte occasioni delicata) voce della rossa singer.
Lo stile proposto è un metal di matrice classica reso però molto moderno da un sound veramente potente e da una sessione ritmica molto vicina a quanto fatto da Arch Enemy e Children Of Bodom. La peculiarità dei Guadaña consiste infatti nel mescolare alla perfezione le influenze del metal anni '90 e l'anima old school che dimora nelle canzoni suonate stasera. Per rendere meglio l'idea consiglio l'ascolto di "Como Hermanos", song dal sapore quasi country e dell'incazzata "Innombrable", vera e propria mazzata sui denti.  Ad impreziosire uno show già di altissimo livello ci hanno pensato due bravissime e sensuali ballerine del ventre che hanno deliziato i presenti a più riprese con le loro movenze esotiche.
E' il turno degli headliner Oker, band che oggi gioca in casa e che può vantare in Carmen una delle migliori ugole nascenti della scena metal classica spagnola.
Si parte a tuono con "Culpable", title track dell'ultimo cd (già recensito qui la scorsa estate) ed i numerosi fan ed amici accorsi per assistere alle gesta dei 5 madrileñi non fanno mancare le loro urla ed il loro appoggio sotto il palco.
I temi proposti stasera sono estratti dai due full lenght "Burlando A La Muerte" ed il già citato "Culpable", con la sola eccezione della  track estratta dal primo ep "Dale Caña". La semi ballad "Último Adiós" colpisce per trasporto e pathos, mentre canzoni più aggressive come "Vuelvo A Resurgir" ed il mid tempo "Oker" lasciano nei presenti una buona dose di adrenalina.
Lo show si conclude con l'inno "Rebeldes De Acero" che vede una vera e propria invasione di fan e musicisti on stage e che chiude nel migliore dei modi una serata veramente da ricordare.
 
Onore alle dame del metal spagnolo!!!
 
Martino Brambilla Pisoni
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Self Disgrace: una buona attitudine, ma qualcosa ancora da limare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic hard rock capace di graffiare quello proposto dai Come Taste The Band
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hard rock sinfonico ed epico dall'Italia con i Vision Quest
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lost In Grey - symphonic metal con voce femminile e tanti elementi diversi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è qualcosa da migliorare nel disco dei Fenrir
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thørn, blackened sludge in stile danese dal nord Italia!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla