A+ A A-
06 Nov

Debut degli Humanash su Jolly Roger Records

Vota questo articolo
(0 Voti)

HUMANASH - "Reborn from the Ashes"
Jolly Roger Records è orgogliosa di annunciare che sara' disponibile da venerdi 17 Novembre, sul mailorder JRR, il debut di Humanash "Reborn from the Ashes", nei formati Lp, Cd e Digitale. (Data di uscita per distributori: 30 Novembre). La band è nata per volonta' di John Goldfinch (voce della cult band L'Impero delle Ombre) da un profondo e sincero amore verso il classico Heavy Metal e dalla voglia di suonare una musica piu' pesante rispetto alla sua band principale, piu' orientata allo speed metal ed a tematiche horror, fortemente influenzata dai primi Death SS e dalle bands Metal degli anni '80. Per questa "missione" recluta i talentuosi Peruvian alla batteria (gia' con L'impero delle Ombre), Francis Probus e Gabriel Goya alle chitarre e Nicholas Lestat al basso dando vita all' horror-story "Reborn from the Ashes", mini-album (22 minuti) con come ospite d'onore Steve Sylvester (voce dei Death SS), vero e proprio punto di riferimento non solo musicale di John, sulla prima traccia.

"Questo lavoro arriva da lontano, da una mia vecchia idea, da un concetto di profondo e puro amore per l'Heavy Metal, un genuino sentimento di appartenenza ai suoi valori...e' dedicato allo spirito dei Metal teen-agers, nostro e di tanti altri come noi, agli anni migliori di sempre con le chitarre distorte ed i ritmi forsennati che ci ronzavano nella testa!"

La versione in Lp (prime 100 copie vinile rosso) comprende un inserto a 4 pagine con fumetto e Cd.
A questo 
link è possibile effettuare il pre-order ed ascoltare 3 brani in streaming.
Di seguito copertina e video-clip del brano "Night Adventure in a Desecrated Church".

Ninni Cangiano

Keep the faith alive!!

Video

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I nostrani The Big Jazz Duo, tra deathcore e sinfonia, tirano fuori un Ep che spacca!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla