A+ A A-
28 Gen

6° Malpaga Folk & Metal Fest – 27/28/29 Luglio Cavernago (BG) In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Anche quest’anno torna il classico appuntamento Folk-Metal rock a Malpaga (BG) negli spiazzi antistanti il Castello che fu di Bartolomeo Colleoni.
Diventato un appuntamento fisso dell’estate in musica dei metal-kids che si ritrovano sempre più numerosi ogni anno sui prati della campagna bergamasca e formano una “libera colonia” con le numerose e colorate tende da campeggio e bandiere delle varie nazioni di appartenenza.
Anche quest’anno la musica dei gruppi sarà libera e gratuita sperando che Giove Pluvio sia clemente e vada a villeggiare da qualche altra parte.
I gruppi musicali sono quasi esclusivamente di genere folk-metal con piccole deviazioni nel power ma sostanzialmente si è privilegiato il genere con cui è nato e ormai noto il Festival.
Accanto ad alcune conferme di nomi con un ritorno “obbligatorio” ci sono anche gruppi che calcano per la prima volta il grande palco del festival.
I tre headliners stranieri, uno per sera, hanno tutti una particolarità che li ha portati in questa manifestazione.

VENERDI 27
Apre la serata di musica live, il ritorno degli Atlas Pain con un
genere epic-folk che loro chiamano “cinematic”. I torinesi Wolfsinger forti di molti anni di esperienza, schierano come front-woman la loro grintosa e coinvolgente Raff Singer. Dalle zone mlanesi ritornano con piacere gli Holy Shire guidati da Erika e con un nuovo album all’attivo. Chiuderà la serata il gradito ritorno italiano degli irlandesi CRUACHANindiscussi paladini e progenitori del genere folk-metal. Dopo anni di assenza dal nostro territorio Keith Fay ha chiesto espressamente di essere a questa manifestazione. Eccolo accontentato…


SABATO 28
Saranno gli anconetani Haegen ad aprire le danze in tutti I sensi con le loro cornamuse e flauti; a grande richiesta dopo il debutto di qualche stagione fa. Con un volo da Roma arrivano I Blodiga Skald già inseguiti più volte e finalmente catturati per Malpaga. Un capitolo a parte per I toscani Wind Rose. Guidati dal massiccio Frank Cavalieri hanno un decennio di attività alle spalle e tour in molte parti del mondo con le loro armature e un potente
 symphonic metal . Chiuderanno a sorpresa e per la prima volta in Italia gli HAMRADUN dalle Isole Fær Øer e formatisi intorno a Pol Arni ex cantante dei Tyr (che ce li hanno caldamente consigliati…). Sei vichinghi autentici da sentire e …da vedere.


DOMENICA 29
Dall’altopiano di Asiago arriveranno per la prima volta i
Balt Huttar che propongono la loro cultura e musica cimbra. Vecchie conoscenze I Kalevala hms di Parma che aprirono la prima edizione anni fa; sembra passato un secolo dal piccolo palchetto in legno. Dall’Abruzzo, dopo l’esperienza con Draugr, gli Atavicus (dal latino Atavus = antenato) con l'intento di continuare a narrare la ricchissima storia dei propri avicon il loro personale pagan-metal. E per finire in bellezza, dal Belgio gli ACUS VACUUM, un ensemble neo-medieval di cornamuse , percussioni e ballerina con fuochi e giocoleria.Il y a bien longtemps, a une époque oubliée de tous, un dieu vil, orgueilleux et ivre de pouvoir ôta tout divertissements aux hommes…alors ils sont arrivés Acus Vacuum
Buon divertimento…

Venerdì 27
Atlas Pain     
https://www.facebook.com/AtlasPain/

Wolfsinger     https://www.facebook.com/wolfsingermetal/

Holy Shire     https://www.facebook.com/HOLYSHiRE/

CRUACHAN (Irlanda)   https://www.facebook.com/cruachanclan/



Sabato 28
Haegen           
https://www.facebook.com/givemesomebeer/
Blodiga Skald  
https://www.facebook.com/blodigaskald/
Wind Rose      
https://www.facebook.com/windroseofficial/
HAMRADUN (Isole Fær Øer)  
https://www.facebook.com/Hamradun-1928680894023262/

Domenica 29
Balt Huttar             
https://www.facebook.com/balthuttar/
Kalevala hms          
https://www.facebook.com/KalevalaHms/
Atavicus                 
https://www.facebook.com/AtavicusOfficial/
ACUS VACUUM (Belgio) 
https://www.facebook.com/Acus-Vacuum-171660522985150/

 

 

Ultima modifica il Domenica, 28 Gennaio 2018 11:36
Corrado Franceschini

Oltre 50 anni di età e più di 35 anni di ascolti musicali.

Sito web: it-it.facebook.com/people/Corrado-Franceschini/100000158003912
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Kalmah: Tutto secondo copione ma a noi va benissimo così
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con "Exiler" i Construct of Lethe realizzano un lavoro monolitico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il symphonic/melodic metal inspirato di casa Sommerville
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elvellon, cresciuti a pane e Nightwish
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli austriaci Richthammer un disco senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Stardust", un malinconico urlo disperato dai belgi Soul Dissolution
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dissonante, straniante ed "esotica" la proposta dei Dischordia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn hanno bisogno di scegliere una strada da percorrere
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rites Of Sedition, mai giudicare un libro dalla copertina..
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un lavoro strumentale fin troppo prolisso per Carmelo Caltagirone
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep che si concentra soprattutto su alcune cover per Parrys Hyde
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla