A+ A A-
12 Feb

Robert Plant a Milano il 27/7 In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

ROBERT PLANT

 

& THE SENSATIONAL SPACE SHIFTERS

 

 

 

NELL’ANNO DEL 50° ANNIVERSARIO

 

DEI LED ZEPPELIN,

 

 UN GRANDE CONCERTO

 

IN ITALIA

 

 

 

27 LUGLIO 2018

 

MILANO SUMMER FESTIVAL

 

(IPPODROMO SNAI – SAN SIRO)

 

 

A 50 anni dalla nascita dei LED ZEPPELIN, Robert Plant arriva in Italia con un concerto indimenticabile il prossimo 27 luglio al Milano Summer Festival (Ippodromo SNAI – San Siro) accompagnato dai The Sensational Space Shifters.

I biglietti per lo show saranno disponibili in anteprima per gli iscritti a MyLiveNation su www.livenation.it dalle ore 10.00 di martedì 13 febbraio. La messa in vendita generale partirà invece alle ore 11.00 di mercoledì 14 su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

L’ultimo disco di Robert Plant, intitolato “Carry Fire” (Nonesuch/Warner Music)  è uscito in tutto il mondo lo scorso ottobre. Si tratta dell’undicesimo album in studio dell’artista, questa volta nuovamente accompagnato dai The Sensational Space Shifters: John Baggott (tastiera/percussioni/batteria), Justin Adams (chitarra), Dave Smith (tamburo). Sul disco Robert ha dichiarato: “Parte tutto dall’intenzione di creare sempre nuovo materiale, pur continuando ad amare e rispettare ciò che ho fatto in passato. Mi piace ogni volta mescolare ‘il vecchio’ col ‘nuovo’.  Di conseguenza, l'intero impeto della band si è spostato e il nuovo suono lascia terreno a drammatici ed eccitanti paesaggi emotivi, melodici e strumentali”.

 

Ninni Cangiano

Keep the faith alive!!

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Gli Urze De Lume ed un disco che non ha niente a che spartire con il metal
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un altro buon disco per i Cryonic Temple
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il solito hard rock moderno per i Co-op: tanta potenza, poche vibrazioni
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fantasy Opus, un buon esempio di power metal teutonico dal tocco progressivo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blaze Of Perdition, aspettatevi l'inaspettato.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Eigensinn, dalla Germania con sonorità moderne e voce femminile
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Eye Of The Destroyer, la bestia del New Jersey torna con un nuovo EP
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un viaggio alchemico tra filosofia e visioni mistiche: il nuovo EP dei Veratrum
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Dygora dimostrano di essere pronti per il grande passo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arriva sul mercato occidentale "Зло внутри" degli ucraini Crystal Sword
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ben Blutzukker ed un E.P. di cui difficilmente ci si ricorderà in positivo
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli A Scar for the Wicked ed un sound che unisce perfettamente Deathcore e Melodic Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla