A+ A A-
07 Nov

Ministry: visualizer di un brano In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
MINISTRY
pubblicano il vizualizer di 'We're tired of it'

 
Le leggende dell’industrial-metal MINISTRY continueranno a supportare il loro acclamato album “AmeriKKKant” con un tour in Nord America a novembre, in compagnia di CARPENTER BRUT. In attesa del tour, la band ha pubblicato un visualizer della canzone 'We're Tired of It'.
 
https://youtu.be/-1z1N8502J8  
 
"‘AmeriKKKant’ è un capolavoro e contiene idee politiche e sociologiche che l’ascoltatore dovrebbe tenere in considerazione. Tutti gli americani dovrebbero dargli un’ascoltata” - Dave Navarro
 
MINISTRY
con CARPENTER BRUT, ALIEN WEAPONRY
21.11.  USA     San Francisco, CA - Warfield Theatre
23.11.  USA     Salt Lake City, UT - The Depot
24.11.  USA     Denver, CO - Fillmore Auditorium
27.11.  USA     Minneapolis, MN - Skyway Theatre
29.11.  USA     Joliet, IL - The Forge
30.11.  USA     Cleveland, OH - Agora Theatre
01.12.  USA     Detroit, MI - The Majestic Theatre
02.12.  CDN     Toronto, ON - Rebel
04.12.  USA     Rochester, NY - Anthology
05.12.  USA     Silver Spring, MD - The Fillmore
06.12.  USA     New York, NY - Irving Plaza
07.12.  USA     New York, NY - Irving Plaza
08.12.  USA     Philadelphia, PA - Electric Factory
10.12.  USA     Asheville, NC - The Orange Peel
11.12.  USA     Memphis, TN - The New Daisy Theatre
12.12.  USA     Dallas, TX - Gas Monkey Bar N’ Grill
13.12.  USA     Houston, TX - House of Blues
14.12.  USA     San Antonio, TX - Aztec Theater
16.12.  USA     Phoenix, AZ - Marquee Theatre
18.12.  USA     San Diego, CA - House of Blues
20.12.  USA     Los Angeles, CA - The Fonda Theatre
21.12.  USA     Los Angeles, CA - The Fonda Theatre
 
“AmeriKKKant” può essere acquistato qui: www.nblast.de/MinistryAmeriKKKantAMZ
 
Prodotte da Al Jourgensen, registrate ai Caribou Studios di Burbank, CA tra gennaio e maggio di quest’anno, e accompagnate dal corrosivo artwork di Mister Sam Shearon, le nove canzoni di “AmeriKKKant” – psichedeliche, politicamente influenzate e decisamente in your face – hanno le loro radici nella rabbia genuina di Jourgensen nei confronti di ciò che sta accadendo in America oggi. Il rispetto della Costituzione che viene meno, la crescente accettazione delle opinioni di uno solo a dispetto dei fatti, il declino del senso della morale, dell’etica e della responsabilità personale da parte dei leader politici nei confronti del Paese e dei Padri Costituenti, oltre al folle che risiede alla Casa Bianca.
 
Altro su “AmeriKKKant”:
'Antifa': youtu.be/hTkywyKV-9U   
'Wargasm': youtu.be/uJSrQQMbp2k  
'AmeriKKKa' visualizer: https://youtu.be/TJ2hDpJeNKM
 
Per decadi il suono psicotico dei MINISTRY ha raggiunto milioni di persone attraverso dischi come “Filth Pig”, “The Mind Is A Terrible Thing To Taste”, “Psalm 69”, “From Beer To Eternity”, e molti altri. Fin dagli anni ’80 il fondatore Al Jourgensen ha mescolato elementi di synth pop, punk, metal e persino dub in un modo riconoscibile all’istante, influenzando svariate altre band.
Grazie a classici senza tempo come ‘Just One Fix’, ‘Thieves’, e ‘Jesus Built My Hotrod’ i MINISTRY sono dei pionieri musicali unici.
Vantando sei nomination ai Grammy, oltre tre milioni di dischi venduti, più di duemila concerti e partecipazioni a colonne sonore di film quali Hurt Locker, Artificial Intelligence, Matrix, Robo Cop e Saw, i MINISTRY hanno dato il loro contributo all’industria musicale per oltre tre decadi.
www.ministryband.com | www.nuclearblast.de/ministry | www.facebook.com/WeAreMinistry | www.twitter.com/WeAreMinistry | www.instagram.com/weareministry

Ninni Cangiano

Keep the faith alive!!

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla