A+ A A-
26 Set

The Dead Daisies: ascolta la nuova "Bustle and Flow"

Vota questo articolo
(0 Voti)

Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo l'enorme successo del singolo "Unspoken", i THE DEAD DAISIES presentano "Bustle and Flow", il secondo brano estratto dal nuovo album "Holy Ground".

"Pieno di energia e vigore, 'Bustle and Flow' è emerso tra una delle ultime tracce e ha fatto la differenza. È un brano che cresce sempre più e ha un grande groove.", dice Glenn Hughes.

In un tempo circondato da tanta incertezza, questo brano trasmette uno spirito e un'allegria che dà la forza per sfidare le proprie paure e tornare sul campo di battaglia della vita.

David Lowy aggiunge: "Amo il tempismo del riff. È insolito e inaspettato, un po' come una sorpresa. Il ritornello è un classico mix di rock australiano (mio), rock britannico (Glenn) e rock statunitense (Doug/Deen). E’ inequivocabilmente nato dal DNA dei The Dead Daisies, rock puro e cazzuto".

Un'animazione su misura, disegnata in Unreal Engine per 'Bustle and Flow' è stata creata da Creative Works London, (tra gli altri, artisti grafici per i Guns N' Roses e gli Aerosmith).

Ascolta ‘Bustle and Flow’ e guarda il video trailer https://www.thedeaddaisies.com/bustleandflow

Questo brano è la prima collaborazione tra Glenn, Doug, Deen e David ed è stato registrato negli Studios La Fabrique, in Francia insieme al produttore Ben Grosse. Il singolo sarà disponibile in versione Lp 12” limitata per il Record Store Day americano dal 30 Ottobre.

La band ha in programma molte date live nei primi mesi del 2021 con il 'Get Out Of The House' Tour, in Europa, Regno Unito, Giappone, Stati Uniti, Australia e date di festival europei durante l'estate. I The Dead Daisies saranno in Italia per un’unica data il prossimo 19 Febbraio 2021 al Live Club di Trezzo sull’Adda.

Ultima modifica il Sabato, 26 Settembre 2020 12:11
Ninni Cangiano

Keep the faith alive!!

Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Damnation Gallery: l'inferno può attendere.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Synthetic: un mix di varie sonorità che potrebbe colpire più di qualche ascoltatore!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con questo quarto album i Marche Funèbre mostrano una crescita esponenziale
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un altro ritorno a lungo atteso con gli olandesi Arsebreed
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debut album non propriamente per tutti quello dei Greybeard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un po' troppi generi e sottogeneri convivono nel sound del debut album degli Aal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ai Memoremains serve una chitarra più protagonista
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Prodotti del genere lasciano il tempo che trovano: tornano i Tension Rising!
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nyxem propongono un album interamente realizzato con sintetizzatori e suoni campionati
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Winter Nights: Un melodic death poco melodic e tanto death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla