A+ A A-

Entrails: massicci cambi in formazione

Giovedì, 15 Febbraio 2018 20:19

La Death Metal band svedese Entrails annuncia l'uscita dal gruppo del cantante/bassista Tommy e del batterista Martin. Entrambi hanno deciso di lasciare gli Entrails per poter proseguire con i rispettivi progetti.

I rimanenti membri Jimmy e Penki hanno già trovato i sostituti: Franky Ortscheid (Still I Wither, Magic Kingdom, Omnicide) alla batteria e Marcus Brorsson (Soma, Onmnicide) a chitarra e backing vocals. Penki Samuelson passa dalle chitarre ad essere voce e basso, portando la band ad avere un sound ancora più old school.

https://www.facebook.com/Entrails666

Pubblicato in News

I deathsters Sol de Sangre pubblicheranno il prossimo 23 marzo il debut album eponimo via Black Market Metal. La band ha reso disponibile il brano "Perros con Sarna" a questo link. E' disponibile inoltre il brano "Más Abajo del Infierno" sulla pagina Bandcamp della band.

L'album è stato mixato da Tomas Skogsberg ai Sunlight Studios di Stoccolma (Entombed, Grave, Dismember); mastering a cura di Joel Grind dei Toxic Holocaust (Power Trip, Cavalera Conspiracy).

Tracklist dell'album:
1 - Preludio - Los Andes
2 - Perros con Sarna
3 - Ratas
4 - La Feria del Chivo
5 - La Cosecha del Miedo
6 - Interludio - Purgatorio
7 - Sol de Sangre
8 - Muertos con Ojos Estallados
9 - Más Abajo del Infierno
10 - Sin Ley y Sin Dios
11 - Bienvenida Muerte Bienvenida (Cover Lluvia Negra)
12 - Coda- Llanos del Infierno

http://www.blackmarketmetal.net/
https://www.facebook.com/soldesangre/
https://twitter.com/soldesangre
https://soldesangre.bandcamp.com/

Pubblicato in News

Manca un mese al ritorno sul suolo europeo degli IMMOLATION. Le band di supporto per il loro “Atonement II - Europe Tour 2018” saranno FULL OF HELL e MONUMENT OF MISANTHROPY. Gli OMOPHAGIA apriranno i concerti dal 15 al 27 marzo, mentre gli STORTREGN dal 28 marzo all’8 aprile. 

IMMOLATION
“Atonement II” - Europe Tour 2018
con  FULL OF HELL, MONUMENT OF MISANTHROPY, AZARATH, OMOPHAGIA
15.03. PL Warsaw - Proxima
16.03. PL Lodz - Magnetofon
17.03. PL Bielsko-Biala - Rude Boy

con FULL OF HELL, MONUMENT OF MISANTHROPY, OMOPHAGIA
18.03. A Vienna - Viper Room
19.03. I Bologna - Freakout Club
21.03. E Bilbao - Santana 27
22.03. P Porto - Hard Club
23.03. E Madrid - Nazca Club
24.03. P Lisbon - RCA Club
25.03. E Seville - Sala Custom
26.03. E Valencia - Rock City
27.03. E Barcelona - Razzmatazz 2

con FULL OF HELL, MONUMENT OF MISANTHROPY, STORTREGN
28.03. F Marseille - Jas'Rod
29.03. F Paris - Petit Bain
30.03. NL Rotterdam - Baroeg
31.03. DK Esbjerg - Konfus
02.04. DK Copenhagen - Pumpehuset
04.04. D Essen - Turock
05.04. NL Eindhoven - Effenaar
06.04. UK London - The Dome
07.04. NL Haarlem - Patronaat
08.04. D Kassel - K19

https://www.facebook.com/immolation
https://www.twitter.com/immolation
http://www.everlastingfire.com
http://www.nuclearblast.de/immolation

Pubblicato in News

MEMORIAM: ecco il secondo trailer dell’album

Giovedì, 15 Febbraio 2018 19:42

La guerra imperversa! I death metaller vecchia scuola, MEMORIAM, pubblicheranno il loro secondo album, “The Silent Vigil”, il 23 marzo 2018 su Nuclear Blast Records. Appena un anno dopo l’uscita dell’album di debutto “For The Fallen”, la band ritorna con un flusso autentico e grezzo di distruzione death metal vecchia scuola!

Oggi la band pubblica il secondo trailer dell’album in cui parla della copertina e dei testi del disco.  

https://www.youtube.com/watch?v=NNuJX1VsFQU

http://www.memoriam.uk.com
https://www.facebook.com/memoriam2016
http://www.nuclearblast.de/memoriam

Pubblicato in News

The Crown: video per il brano "Cobra Speed Venom"

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 12:07

Le leggende del Death Metal svedese The Crown hanno lanciato il secondo singolo tratto da "Cobra Speed Venom", album in uscita il 16 marzo via Metal Blade. Il video della title-track è visibile al seguente link: https://youtu.be/PCe9qtABof8

http://www.thecrownofficial.com
https://www.facebook.com/thecrownofficial
https://twitter.com/thecrownsweden
https://www.youtube.com/user/thecrownsweden

Pubblicato in News

Il 2018 per il sottoscritto, sul fronte live, si è dimostrato ricco di concerti fin da subito e quindi il sottoscritto si è trovato spesso in giro. Nonostante sia appena passato un durissimo periodo lavorativo che ha permesso di tirare il fiato solamente post-festività, non si demorde e non si può perdere l’occasione di rivedere i folk metallers (anche se è riduttivo definirli solo folk, dato che inglobano tanti elementi nel proprio sound) Elvenking dal vivo per la loro prima data promozionale del tour di supporto al nuovo disco Secrets Of The Magick Grimoire uscito l’anno scorso.

Ore 20:15, esco dal posto di lavoro e mi dirigo alla macchina, oramai rimasta da sola in un parcheggio freddo e deserto. La stanchezza è tanta ma in qualche maniera ci si mette in marcia verso l’autostrada per arrivare circa dopo un’oretta abbondante al Rock Town di Cordenons, vicino Pordenone. L’area circostante il locale è già piena zeppa di macchine, segno che la scena locale supporta al massimo la band. Mi accingo ad entrare nel pub e la calca è già di notevole intensità e nel mio girovagare riesco a far due chiacchiere con il gruppo (e finalmente vedo per la prima volta Elyghen, ex violinista del gruppo) ed a trovare miracolosamente un posto a sedere grazie ad una mia cara amica (grazie di cuore Elisa!). Riesco a fare a malapena una cena grossolana prima che la band si appresti a salire sul palco.

Nessun supporto previsto per la serata, segno quindi che il combo elfico voglia catalizzare al meglio l’attenzione su di sé. Il pubblico è numeroso, caldo ed affezionato (scorgo fra i presenti parecchi ospiti speciali come membri degli Overtures, Delirium X Tremens, Raintime, Roxin Palace e gli stessi ex compagni degli Elvenking come Gorlan, Zender e lo stesso Elyghen) e ciò fa sicuramente bene ai gruppi locali, peccato però che raramente accadano certi episodi. Il concerto ha quindi inizio presentando il nuovo innesto alla batteria, ossia Marco, che va a sostituire Simone. Lo stile ritmico del nuovo arrivato, non a caso segue un certo stile compositivo decisamente differente rispetto ai dischi precedenti e con il nuovo album, oltre che nell’esecuzione live, si percepisce un netto cambiamento presentando una netta asciugata di tecnicismi e riportando le coordinate stilistiche ai primi dischi con un approccio più “In Your Face”, secco e diretto. La doppietta iniziale (“Invoking the Woodland Spirit” e “Draugen's Maelstrom”) come pure altri nuovi brani, ben simboleggiano questo ritorno al passato del combo friulano che comunque ripercorre la propria lunga carriera con estratti da dischi come il cupo capolavoro The Scythe (“Infection” e “Divided Heart”), da Era con “The Loser”, da Pagan Manifesto e ovviamente dallo splendido The Winter Wake (“The Winter Wake”, “Trows Kind” e “Neverending Nights” e “The Wanderer”) per poi concludere lo show con l’immancabile “Pagan Purity” dal lontano debutto Heathenreel. Il concerto è energetico, ben suonato e coinvolgente ma non è proprio esente da alcuni problemi che vanno detti a costo di passare per pignoli o spocchiosi, ma proprio perché ci si tiene vadano espressi chiaramente. In primis i suoni davvero osceni sia fronte palco che in altre zone hanno davvero segato le gambe risultando netti e percettibili solo nel piccolo cono dal palco al mixer. Risultato è stato che le chitarre di Aydan e Raphael erano praticamente assenti se non negli assolo ed in qualche sporadico momento, stessa cosa per il violino di Lethien ed il basso di Jakob, udibili pochissimo con una batteria che sovrastava tutto lasciando nelle mani del buon Damnagoras il compito di tenere le redini dello show. Proprio sulla sua performance bisogna spendere due parole in quanto la sua ugola è sempre più esile e debole e più di una volta ho percepito un affaticamento nel cantare dopo pochi brani. Se questo si riesce a mascherare in studio ciò purtroppo non si può dire sul fronte live. Si spera riesca a preservare al meglio la sua voce perché il suo timbro caratteristico non deve mancare mai. 

Questo è quanto. Il concerto si conclude comunque vittorioso e soddisfacente, problemi a parte. Lunga e gloriosa vita agli Elvenking, se lo meritano! Supportateli! 

Pubblicato in Live Report

MEMORIAM: pubblicano il nuovo singolo

Sabato, 03 Febbraio 2018 15:57

La guerra imperversa! I death metaller vecchia scuola MEMORIAM pubblicheranno il loro secondo album “The Silent Vigil” il 23 marzo 2018 su Nuclear Blast Records. Appena un anno dopo l’uscita dell’album di debutto “For The Fallen”, la band ritorna con un flusso autentico e grezzo di distruzione death metal vecchia scuola!

Oggi esce il primo singolo 'Bleed The Same', ascoltabile qui: https://youtu.be/puOhySwpa-w

I MEMORIAM dichiarano: "‘Bleed The Same’ è la risposta alla paura e all’odio che imperversano nel mondo in cui viviamo oggi. Il testo parla di libertà, eguaglianza e giustizia. Questo tema è esplorato nel nuovo album ‘The Silent Vigil’. La canzone offre il nostro punto di vista sulla crescita delle ideologie xenofobe nazionaliste che stanno proliferando su larga scala. La canzone è stata ironicamente ispirata da un discorso di Donald Trump durante la sua cerimonia di insediamento nel 2017."

Chi pre-ordina “The Silent Vigil” in digitale si riceverà immediatamente la canzone 'Bleed The Same': http://nblast.de/MemoriamBleedTheSame

Pre-ordini CD e vinile: http://nblast.de/MemoriamTSV

L’artwork è stato realizzato nuovamente da Dan Seagrave (BENEDICTION, DISMEMBER, HYPOCRISY, SUFFOCATION).

Di seguito tracklist e artwork di "The Silent Vigil"

“The Silent Vigil” - Tracklisting:
1. Soulless Parasite
2. Nothing Remains
3. From the Flames
4. The Silent Vigil
5. Bleed The Same
6. As Bridges Burn
7. The New Dark Ages
8. No Known Grave
9. Weaponised Fear

MEMORIAM sono:
Karl Willetts – ex-BOLT THROWER | voce
Frank Healy – BENEDICTION, SACRILEGE | basso
Andy Whale – ex-BOLT THROWER | batteria
Scott Fairfax – ex-LIFE DENIED, BENEDICTION (live) | chitarra

http://www.memoriam.uk.com
https://www.facebook.com/memoriam2016
http://www.nuclearblast.de/memoriam

Pubblicato in News

I pionieri newyorchesi del death metal SUFFOCATION e Guitar World presentano il video playthrough della canzone 'Return to the Abyss’, con protagonisti i chitarristi Terrance Hobbs e Charles Errigo. La canzone è tratta dall’ultimo album in studio “…Of The Dark Light”.

https://www.guitarworld.com/artists/suffocation-premiere-return-to-the-abyss-playthrough-video

Da inizio marzo i SUFFOCATION saranno in tour in Europa con i compagni d’etichetta VENOM INC..

SUFFOCATION live:

02.03. NL Tilburg - Netherlands Deathfest III

con VENOM INC., NERVOSA, AETERNAM, SURVIVE
09.03. UK Bristol - Bierkeller
10.03. UK Manchester - Rebellion
11.03. UK Glasgow - Audio**
12.03. UK Birmingham - Asylum
13.03. UK London - Islington Academy
14.03. B Opwijk - Nosta
15.03. F Paris - Petit Bain
17.03. D Hamburg - Kulturpalast
18.03. DK Aarhus - VoxHall
19.03. DK Copenhagen - Pumpehuset
20.03. D Mannheim - MS Connexion Complex
21.03. D Ingolstadt - Eventhalle Westpark
22.03. I Brescia - Circolo Colony
23.03. I Bologna - Zona Roveri
24.03. A Graz - Explosiv
25.03. H Budapest - Barba Negra
26.03. RO Cluj-Napoca - Form Space
27.03. A Vienna - Viper Room
28.03. SK Kosice - Collosseum
29.03. CZ Prague - Futurum
30.03. D Dresden - Eventwerk
31.03. PL Katowice - MegaClub
**no NERVOSA

27. - 29.04. P Barroselas - SWR Barroselas Metalfest
06.06. S Sölvesborg - Sweden Rock
14.06. CZ Cerveny Kostelec - Czech Deathfest
22.06. F Clisson - Hellfest
23.06. DK Copenhagen - Copenhell
13.07. E Viveiro - Resurrection Fest
19.07. CZ Trutnov - Obscene Extreme Festival
20.07. D Bertingen - Rock unter den Eichen
28.07. NL Steenwijk - Stonehenge Festival

Pubblicato in News

La Death Metal band californiana Ruin ha firmato il contratto che la legherà alla Horror Pain Gore Death Productions, la quale rilascerà il prossimo 16 febbraio "Plague Transmissions: Vol. I".

Formatisi nel 1991, la band americana è stata attiva per alcuni anni prima di sciogliersi, per poi riunirsi nel 2015. "Plague Transmissions: Vol. I" è una raccolta del vecchio materiale della band, uscito ai tempi in vinile o cassetta.

Dalla raccolta in arrivo è possibile ascoltare il brano "The Bends", a questo link.

Tracklist di "Plague Transmission: Vol. I":
1. Perverted Lunacy
2. Massacre Of Flesh And Bone
3. And Soon The Darkness
4. The Final Bloodbath (Discharge cover)
5. Putrid Is My Brain
6. The Bends
7. Haunted Asylum Of Pain
8. Slow Death For A Perfect World
9. Warrior (N.M.E. cover)
10. Horizon Pestilence
11. A Foul Stench Of Human Beings
12. Rotting Black Hole
13. Suffering Mind (Full Of Maggots)
14. Becoming Disease

Pubblicato in News

Uscirà il 13 aprile "Devouring Mortality", terzo album della Death Metal band californiana Skeletal Remains. L'album sarà prodotto da Dark Descent Records per il Nord America e da Century Media per il resto del mondo.

Il sound della band è ispirato dalle leggende degli anni '90, dagli Asphyx ai Morbid Angel, dai Gorguts ai Demolition Hammer.

Di seguito la tracklist e l'artwork di "Devouring Mortality"
1. Ripperology
2. Seismic Abyss
3. Catastrophic Retribution
4. Devouring Mortality
5. Torture Labyrinth
6. Grotesque Creation
7. Parasitic Horrors
8. Mortal Decimation
9. Lifeless Manifestation
10. Reanimating Pathogen
11. Internal Detestation

 

https://www.facebook.com/SkeletalRemainsDeathMetal

http://www.centurymedia.com
http://www.youtube.com/centurymedia
http://twitter.com/centurymediaeu
http://www.facebook.com/centurymedia
http://www.cmdistro.com

http://www.darkdescentrecords.com
https://darkdescentrecords.bandcamp.com
https://www.facebook.com/DarkDescentRecords

Pubblicato in News
Pagina 1 di 3

releases

Lostair, un thrash che ricorda vagamente gli Iced Earth più duri
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il brutale ritorno dei danesi Deiquisitor con "Downfall of Apostates"
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Michael Kratz tra west coast aor, soft rock e funky
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Voight Kampff ed il loro thrash iper-tecnico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova impressionante realtà nel panorama estremo greco: Nigredo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Buon punto di partenza ma con alcuni margini di miglioramento questo ep degli Aynsophar.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dagli States lo spietato Blackened Death dei Blood of the Wolf
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un post grunge/rock gotico e malinconico per i Thelema
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SPLENDIDO DEBUTTO PER I MILANESI SLABBER!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un hard rock maturo, ben composto e suonato con i Rhino Proof
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

Login

Sign In

User Registration
or Annulla