A+ A A-
Corrado Franceschini

Corrado Franceschini

Oltre 50 anni di età e più di 35 anni di ascolti musicali.

URL del sito web: http://it-it.facebook.com/people/Corrado-Franceschini/100000158003912 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

F.V.I.M.I. Festival atto IV: online i podcast delle due serate.

Martedì, 28 Gennaio 2020 18:44 Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo.

Gli amministratori del gruppo Facciamo Valere il Metallo Italiano intendono ringraziare lo staff del  Centrale Rock Pub di Erba (CO), i gruppi, i promoters /partners e il pubblico, che hanno contribuito alla riuscita della quarta edizione del festival di F.V.I.M.I. Comunicano inoltre che i podcast delle due serate del 24 e 25 gennaio 2020 sono ora disponibili per l’ascolto on line ai seguenti link:

https://www.mixcloud.com/fvimiradio/fvimi-atto-iv-serata-i/?fbclid=IwAR0PTtuBRCgSSTLtGld0s7ch2OTx76FMVaf-I3b6iSTR6nAROJm_xT8oIwI

https://www.mixcloud.com/fvimiradio/fvimi-atto-iv-serata-ii/?fbclid=IwAR1WnLG8ImH5nmfq52dirqCktq6SJhDmHjJES2atSdZvzQ3xbH03rP5Jp28

Link al blog del festival: https://www.facebook.com/fvimifestival/

Link al blog radio: https://www.facebook.com/Radio-FVIMI-la-voce-di-Facciamo-Valere-il-Metallo-Italiano-185656092385982/

Link al blog di Facciamo Valere Il Metallo Italiano: https://www.facebook.com/groups/facciamovalereilmetalloitaliano/

 

Bad Bones + Racket, Stella Birthday Bash @ Padiglione 14

Venerdì, 17 Gennaio 2020 21:53 Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

GLZ Eventi, PADIGLIONE 14 & LM Productions presentano:
Rock N Roll Birthday Bash
On stage:
Pronti per il grande ritorno a Torino di due strepitose band?
La reunion in formazione originale dei Bad Bones e la nuova formazione dei Racket vi faranno vibrare ogni ossa del vostro corpo.
il tutto per festeggiare il ringiovanimento della nostra STELLA.

BAD BONES (Pure R'n'R - Italy)
https://www.facebook.com/badbonesband

RACKET (Heavy R'n'R - Trento)
https://www.facebook.com/rocknracket

Apertura ore 21:00
Contributo artistico Live 5€
Dopo il Live Dj Set Alternative Rock
Contributo serata 3€ (dopo le 00:30)

Padiglione14
Corso Pastrengo 51 Collegno (TO)
Parco della certosa Reale
Presso Lavaderie a Vapore

- metropolitana: capolinea Fermi
- bus: linea 33, CP1 (pastrengo nord) e linea 44 (tampellini).
- tangenziale: uscita Collegno - Pianezza
- treno: stazione Collegno
- auto: ampio parcheggio gratuito a 1min a piedi

ARCI CLUB ingresso riservato ai soci ARCI

Gli SKYCLAD festeggeranno in Italia il loro 30° anniversario

Domenica, 29 Dicembre 2019 18:59 Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

E’ ufficiale, la band inglese degli Skyclad celebrerà in Italia il 30° anno di attività con una festa ad-hoc.

Il gruppo Metal britannico è considerato l'inventore del genere folk metal. Il nome Skyclad deriva dal termine utilizzato per descrivere la pratica della nudità rituale diffusa nei riti wicca e pagani.
Il gruppo proveniente da Newcastle Upon Tyne (Raven, Venom) , viene fondata nel 1990 dal cantante Martin Walkyier e dal chitarrista Steve Ramsey, dopo l'uscita di Walkyier dai Sabbat. L'idea era di fondare una band  Pagan-metal (anche se all'epoca il genere ancora non esisteva). Completati con il chitarrista David Pugh, il bassista Graeme English e il batterista Keith Baxter, firmano un contratto con la label tedesca Noise Int. e registrano il primo album, The Wayward Sons of Mother Earth, nel 1991. A seguito di questo si aggregano Fritha Jenkins  al violino e alla tastiera sostituita poi da  Cath Howell  e, dal 1995, dall’attuale  Georgina Biddle. Gli Skyclad hanno avuto il coraggio e la bravura di inserire nuovi elementi nel metal: violini, arpe, ballad e atmosfere antiche. Tutte cose che si sentono oggi quotidianamente in decine e decine di gruppi, ma che trent’anni fa non erano poi così scontate.

Nel 1992 pubblicano A Burnt Offering for the Bone Idol  e due anni dopo Prince of the Poverty Line. Dopo il 5° album The Silent Whales of Lunar Sea dalla formazione escono il chitarrista David Pugh e il batterista Keith Baxter.


In due anni (1996-97) pubblicano Irrational Anthems, Oui Avant-Garde á Chance  e The Answer Machine? Intervallati da un tour a supporto ai Black Sabbath.

Vintage Whine nel 1999 e Folkémon nel 2000, nel 2002 No Daylights... Nor Heel Taps, un album composto da nuove registrazioni di brani già pubblicati in precedenza, a cui segue uno dei tour mondiali più lunghi nella storia della band.


Nel 2004 la band realizza il primo album di inediti A Semblance of Normality senza il fondatore Martin Walkyier, che non segna come molti si aspettavano un taglio con il vecchio stile e anzi diventa l'album più conosciuto della band.

Per l'album successivo dobbiamo aspettare il 2009, quando viene pubblicato In the... All Together per la Scarlet Records; Il disco è spiazzante; hard-rock songs, il violino stregato di Georgina, la voce di Ridley graffia il veloce folk-punk da pub divertente e alcolico. Tra canzoni che ritornano al thrash degli esordi, episodi più intimistici, melodie orientali o folk-tribale.

Il 28 aprile 2017, dopo 8 anni dal predecessore, esce Foreward into the past. L'album segna il rientro del chitarrista Dave Pugh,gia in forza tra il '92 e il 95'. Il disco presenta canzoni di spicco tipicamente folk metal molto evoluto e una forza evocativa di certe melodie dal fascino ancestrale che la band riesce ancora a produrre anche dopo molti anni di attività, canzoni immediate che si stampano bene in testa.

Per un ritorno in grande stile in Italia hanno scelto la location di un noto Festival Metal-Folk che si svolge ad agosto in Lombardia, sarà l’occasione per rivedere all’opera la band con questa line-up che ormai regge il tempo dopo gli scossoni degli anni precedenti. Un appuntamente ovviamente da non perdere.


Kevin Ridley – voce, chitarra

Steve Ramsey – chitarra
Graeme English – basso
Georgina Biddle – violino, tastiere
Arron Walton – batteria

Album
1991 – The Wayward Sons of Mother Earth
1992 – A Burnt Offering for the Bone Idol
1993 – Jonah's Ark
1994 – Prince of the Poverty Line
1995 – The Silent Whales of Lunar Sea'
1996 – Irrational Anthems
1996 – Oui Avant-Garde á Chance
1997 – The Answer Machine?
1999 – Vintage Whine
2004 – A Semblance of Normality
2009 – In the... All Together
2017 - Forward into the Past

Chrysarmonia stasera al Legend Club di Milano

Venerdì, 20 Dicembre 2019 10:41 Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo.

2nd ANNUAL UGLY CHRISTMAS JUMPER JAM SESSION
20.12.2019 @ Legend Club Milano

Rock In Park Agency, dopo il grande successo dello scorso anno, annuncia la seconda edizione dell' ‘Ugly Christmas Jumper Jam Session’!

La serata sarà all'insegna dello spirito natalizio più rock and roll che ci possa essere!

Quale miglior modo per concludere l'anno, scambiarsi i regali, ed instaurare connessioni proficue e durature con il locale e gli altri artisti?

Siete anche, chiaramente, invitati ad indossare il più orrendo maglione di Natale che avete in casa!

Magari anche uno di quelli sferruzzati dalla zia che vi siete sempre sentiti in dovere di indossare nonostante l'oggettiva bruttezza... oppure quelli che ora trovi facilmente, a prezzi ridicoli, nei nuovi centri commerciali!!!

DETTAGLI:

UGLY CHRISTMAS JUMPER JAM SESSION
Venerdì 20 Dicembre, Legend Club Milano
A partire dalle ore 21.00

INGRESSO GRATUITO!!!

https://www.facebook.com/events/legend-club-milano/ugly-christmas-jumper-annual-jam-session-legend-club-milano/510463416209420/

 

releases

Damnation Gallery: l'inferno può attendere.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Synthetic: un mix di varie sonorità che potrebbe colpire più di qualche ascoltatore!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con questo quarto album i Marche Funèbre mostrano una crescita esponenziale
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un altro ritorno a lungo atteso con gli olandesi Arsebreed
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debut album non propriamente per tutti quello dei Greybeard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un po' troppi generi e sottogeneri convivono nel sound del debut album degli Aal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ai Memoremains serve una chitarra più protagonista
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Prodotti del genere lasciano il tempo che trovano: tornano i Tension Rising!
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Nyxem propongono un album interamente realizzato con sintetizzatori e suoni campionati
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Winter Nights: Un melodic death poco melodic e tanto death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

Login

Sign In

User Registration
or Annulla