A+ A A-
Corrado Franceschini

Corrado Franceschini

Oltre 50 anni di età e più di 35 anni di ascolti musicali.

URL del sito web: http://it-it.facebook.com/people/Corrado-Franceschini/100000158003912 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ATTENZIONE: questo non è un trattato di filosofia sulla musica ne una analisi tecnica per quanto riguarda brani composti, bravura e tecnica dei musicisti. Quale amante della musica e artista a mia volta scriverò le mie impressioni, più o meno oggettive, di una bella serata passata ad ascoltare buona musica e a veder esibirsi bravi artisti.

 

Il festival si è svolto l'11 Maggio 2019 a Fabrica Di Roma, un paesetto della Tuscia in provincia di Viterbo, al VintagE Live Club, una boccata di aria fresca nella moria di locali che ha colpito la zona in questi anni (giuro, a Viterbo è da anni che manca una sala concerti). Il VintagE si divide in varie stanza: veranda, zona bar, sala concerti e sala prove al piano superiore. E' nella sala concerto che iniza la serata con tavoli apparecchiati per la cena. Come rappresentante di Facciamo Valere Il Metallo Italiano ho l'onore di cenare insieme a Federica "Faith" Sciamanna, organizzatrice del festival, cantante degli Shiver, insegnante di canto non che uno dei fondatori della Backstage Academy, scuola di musica nata a Viterbo e che ora conta diverse sedi in Italia e non solo. Fra un piatto di hamburger e patatine e un po' di insalata ecco che arrivano le 21:00 e si inizia a levare i tavoli.

Saliamo sul palco per una piccola introduzione della serata e a fare 2 chiacchere con la prima band mentre si sistemano sul palco. Da qui in poi si è svolta la magia.

 

Soul Synesthesia: gruppo di recentissima formazione, tanto da essere questo il loro primo live. Sono 4 giovani ragazzi che presentano brani da loro composti con un misto fra metal e punk. A mio avviso riescono a fare della loro inesperienza una forza, i brani non contengono riff troppo difficili o metriche estreme ma nella loro semplicità riescono ad ipnotizzare chi ascolta, riescono a trasportarti in una dimensione senza tempo. Dopo una iniziale, normale, timidezza i 4 si sono sciolti e brano dopo brano hanno tirato fuori grinta e passione. Con dedizione e l'esperienza necessaria riusciranno a tirare fuori qualcosa di veramente bello. Per ora potete seguirli sui vari social e su YouTube trovate la loro Black Gold, il loro primo singolo.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/SoulSynesthesia/

Black Gold: https://www.youtube.com/watch?v=s7HBJTujZ08

 

The Resilient: un altro quartetto si esibisce come seconda band, i The Resilient presentano brani con un misto fra heavy e grunge, carichi di energia e momenti davvero esplosivi. Colpisce molto la rabbia che esprime il cantante, come anche i giochi un po' fuori dalle righe di chitarra e basso, il tutto ridimensionato da una batteria che scandisce il tempo come un orologio. In pratica non ti danno il tempo di annoiarti. Seguiteli sui social per restare aggiornati riguardo al loro primo EP in lavorazione.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/TheResilient.band/

 

So What:I So What sono musicisti che fra un progetto e l'altro portano delle loro reinterpretazioni di brani famosi, uno fra tutti "Killing In The Name" dei Rage Against The Machine, riportando sul palco le stesse energie e passione. Andate a vedere la loro pagina Facebook per scoprire i progetti di cui fanno parte i membri che li compongono. (chiedo scusa per le poche parole spese ma l'argomento cover band non è molto apprezzato in certi ambiti.)

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/sowhatrockband/

 

Amaca: Gli Amaca sono 3 ragazzi pieni di energie che coinvolgerebbero persino un pubblico di anzini. Un aggettivo che mi è venuto in mente per descriverli è "adolescenziali" ma non in un senso cattivo, bensì in una accezione più che positiva. Sono ragazzi che si lasciano trasportare dalle emozioni, emozioni che riescono benissimo a rappresentare con gli strumenti. I testi sono in italiano e questo gli fa onore, fra amori e dolori riescono a riportarti (almeno quelli della mia generazione) ai tempi del liceo, ma presentano anche riflessioni sulla vita. Hanno alle spalle già un album "Come Una Piuma" del quale potete trovare il singolo "Ehi Tu" su YouTube. Sono al lavoro sul nuove album, del quale hanno presentato alcuni brani durante il concerto, e devo dire che si sente una certa crescita e "maturazione" che promette bene.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/AmacaBand/

Ehi Tu: https://www.youtube.com/watch?v=ijKMKW6AmXM

 

Arriviamo agli headliner della serata, una band con la quale si sale parecchio di tono e di volumi, i Tractors: la band è composta da nomi famosi nella scena viterbese e non solo, poichè hanno militato e in parte militano tutt'ora in nomi quali Lord Vampyr, Voltumna, Enforces ed altri. Si presentano sul palco vestiti da contadini, non solo per ricollegarsi ai temi trattati ma anche per far capire agli spettatori che la loro musica sarà di una "ignoranza" mostruosa. Attivi dal 2013 si presentano come band di genere "Agrimetal", un misto fra heavy, speed, thrash, german power e old school horror metal. Credo sia più facile andare ad ascoltarli piuttosto che cercare di capire di che cosa si tratti solo leggendo. Fra potenti chitarre, batteria veloce e voce fra pulito e scream i 4 contadini dell'apocalisse presentano testi che mixano tematiche horror ad una ironia pungente, un esempio possono essere i brani "Arma Letame", tratta da una storia vera (andate ai loro live per saperne di più) e "Chicken's Life", la tragica storia di un pollo condannato a morte. I Tractors si appoggiano ai Fear No One Recording Studios di Emiliano Natali, anche loro bassista e cantante, dove hanno registrato nomi queli Aborym e Voltumna, giusto per citarne 2. Se volete farvi 2 risate mentre pogate freneticamente a ritmi folli i Tractors fanno al caso vostro, quindi vi suggerisco di seguire anche loro sui social per essere informati sulle loro date live. Ovviamente li trovate anche su YouTube ad esempio con il loro brano "Il Silenzio Dei Pappataci".

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Tractorizer/

Il Silenzio Dei Pappataci: https://www.youtube.com/watch?v=ATmPZnyh2eQ

 

Spero di non avervi annoiato, non sono di certo un giornalista ma da bravo amante della musica non potevo lasciare un evento del genere senza recensioni. Ringrazio Federica e la Backstage Academy insieme al VintagE Live Club per aver organizzato questa serata, ringrazio tutte le band per aver portato la loro ottima musica alle mie orecchie. Spero sinceramente che questo evento possa ripetersi periodicamente e intanto invito voi lettori a seguire i prossimi eventi del VintagE e della Backstage che ha già in lavorazione altre cose. Ringrazio infine AllaroundMetal, anche webzine ufficiale di Facciamo Valere Il Metallo Italiano, per avermi dato un piccolo spazio per parlare di questo evento!

Backstage Accademy: https://www.facebook.com/backstageacademyofficial/

VintagE Live Club: https://www.facebook.com/VintageLiveClub/

Il Segno del Comando in concerto il 4 maggio

Venerdì, 26 Aprile 2019 10:43 Pubblicato in News

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

The One Metal Live presenta sabato 4 maggio 2019
Il Segno del Comando - Official - Esoteric Prog Rock
La Stanza delle Maschere - Horror Doom
Il Sentiero Di Taus - Progressive Folk Rock

 

 


Contributo artistico TBA
Apertura porte ore TBA
Inizio concerti ore TBA

- THE ONE LIVE CLUB-
Piazzale Pietro Gobetti
Presso il centro commerciale l'Agorà
Cassano d'Adda (MI)
☆Locale climatizzato☆

Come raggiungerci:

→IN MACCHINA
Da Milano (Lambrate):
Prendi Uscita 8a in direzione di Via Rombon/SP103.
Prendi l'uscita 8a da A51 Continua fino a Pozzuolo Martesana.
Prendi l'uscita verso Pozzuolo/Cassano d'Adda, da SP103Continua su SP103 in direzione di Inzago
Segui Via Padana Superiore/SPexSS11/SP11 in direzione di Strada Provinciale 104/SP104 a Cassano d'Adda
Continua su Strada Provinciale 104/SP104 fino a Piazzale Pietro Gobetti a Cassano d'Adda

Da Bergamo:
Prendi A4/E64 da SS42, Via Autostrada e Raccordo Autostrada
Segui A4/E64 in direzione di SP2 a Trezzo sull'Adda.
Prendi l'uscita Trezzo-Sull'adda da A4/E64
Prendi Via per Grezzago e Strada Provinciale 104/SP104 fino a Piazzale Pietro Gobetti a Cassano d'Adda

Da Brescia:
Prendi Strada Provinciale 11 Tangenziale Sud da Via Fratelli Ugoni, Via Cassala e Via Dalmazia
Guida da A35 fino a Casirate D'adda. Esci da A35
Prendi SP11 in direzione di Piazzale Pietro Gobetti a Cassano d'Adda

→IN TRENO
La stazione di Cassano d'Adda è una stazione ferroviaria posta sul tronco comune alle linee Milano-Bergamo e Milano-Venezia, che si separano poco più ad est, oltre il ponte sull'Adda.
Essa è situata in Viale della stazione a circa 2 km di distanza da Piazzale Pietro Gobetti a Cassano d'Adda

→IN METRO
La stazione MM più vicina è Quella di Gessate e fa parte della linea M2 di Milano, essa è situata in via Lombardia a circa 7 Km di distanza da Piazzale Pietro Gobetti a Cassano d'Adda.
Il piazzale è direttamente collegato con Autobus Nordest trasporti Z310 oppure la linea Nordest trasporti Z301 Milano / Bergamo (NordEst trasporti)

Dall' ampio parcheggio posizionatevi verso il centro del piazzale (a destra del negozio Millepiedi) e dirigetevi verso l' ascensore giallo (vicino alla grossa scala mobile) o le ampie scale che vanno verso i sotterranei, lì troverete il The One.
https://www.facebook.com/theonelivemusic.cassano/photos/a.347020245499200.1073741826.347020185499206/406188959582328/?type=3&theater
Musica

CHRYSARMONIA ALLA 32^ DI SANREMO ROCK IL 9 MAGGIO

Giovedì, 25 Aprile 2019 19:38 Pubblicato in News

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.

CHRYSARMONIA ALLA 32^ DI SANREMO ROCK

Per la Regione Lombardia i Chrysarmonia alla 32^ del Live Tour di Sanremo Rock!

 

Biografia:

Band Lombarda, cresciuta sull’asse Milano/Pavia, genere Alternative Hard Rock / Metal.

 

Il progetto CHRYSARMONIA nasce a metà 2017 da un’idea dei quattro musicisti: Vania Guarini (compositrice e voce), Fabio Chiappella (batteria), Davide Paggiarin (chitarre) e Simone Pampuri (basso).

 

Già componenti della cover band “5 A CASO”  da quasi un decennio, i quattro decidono di dare spazio a qualche inedito composto dalla vocalist Vania, proponendone alcuni durante i loro concerti e ricevendone critiche positive.

 

Sollecitati da questo interesse, decidono quindi di dare più spazio alla loro creatività, concentrandosi nella realizzazione dei loro brani.

 

Vania realizza i brani (musica e testi). Non solo crea melodie e armonie calzanti sulla sua voce tipicamente soul, ma scrive i brani secondo le caratteristiche dei suoi compagni, ben conoscendo le loro inclinazioni e abilità, dando spazio alla loro creatività individuale.

 

Nell’estate 2018, iniziano ad incidere quattro di questi inediti più una cover con After Life Music Dimension (Vigevano).

 

Il risultato sarà l’EP “METAMORPHOSIS” che viene anticipato il 28 dicembre 2018 dall’uscita del singolo/video “I Know Who I Am” realizzato per i Chrysarmonia dalla talentuosa Silvia Carotti (ImagoEdit – Roma) e interamente pubblicato il 28/01/2019 su tutte le piattaforme digitali (Spotify, I-Tunes, Deezer)

 

I quattro, che non sono musicisti di professione, trovano il loro sound grazie ai loro percorsi ed esperienze musicali personali e agli studi intrapresi e ancora sempre in corso, senza sottovalutare la complicità che li unisce da anni. Le loro particolari attitudini (Soul, Metal, Blues, Funk, Rock) creano qualcosa di alternativo, intimo, familiare ma nello stesso tempo nuovo, con la missione di donare emozioni forti a chi ascolta.

NOME BAND: Chrysarmonia
GENERE: Alternative Hard Rock
CITTÀ DI PROVENIENZA: Milano/Pavia

Video dei Philosophy of Evil

Mercoledì, 17 Aprile 2019 18:50 Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo.

È giunto il momento di scoprire la prima carta: Puppet Show è il primo brano del nostro disco "Of Humanity And Other Odd Things" edito da Sheratan Records . In fin dei conti, che cos'è la specie umana se non un gigantesco spettacolo di burattini?
Molto presto pubblicheremo altri video e singoli in previsione dell’uscita dell’album prevista per autunno 2019.
Stay tuned!
 
I P.o.E. sono: Charles Wooldridge, Aleksander Ladislaw, Emmanuel Botch e Francis Gebirge.
 
 

releases

Autoproduzioni

Che esordio per gli Everlore!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è ancora tanta strada da percorrere per il progetto Dracovallis
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ravenscry cercano una strada personale
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Warrior Within: tra luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Killitorous: come fare i cazzoni suonando musica impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

Login

Sign In

User Registration
or Annulla